Canzi: «Risultato inspiegabile, azzeriamo tutto e ripartiamo»

canzi cagliari primavera
© foto CagliariNews24.com

Dopo l’incredibile sconfitta del Cagliari Primavera, che contro il Chievo ha sciupato ban tre gol di vantaggio, parla l’allenatore Max Canzi

Di rado si vede una squadra soccombere dopo essersi portata in vantaggio addirittura di tre lunghezze, eppure è quel che è capitato al Cagliari Primavera quest’oggi. Contro il Chievo Verona i rossoblù dominavano fino a un quarto d’ora dal termine, poi c’è stato il blackout totale e ora mister Canzi si trova a dover commentare una sconfitta. L’allenatore dei giovani rossoblù ai microfoni del sito del Cagliari Calcio prova a raccontare l’incredibile giornata: «Per chi ha visto la partita è un risultato inspiegabile. Abbiamo dominato per 75′, poi abbiamo preso un gol dopo l’altro. Tutti abbastanza casuali, a parte il secondo, dove siamo stati ingenui su una punizione battuta velocemente dal Chievo. Non credo ad una rilassatezza: sul 3-0 abbiamo pure avuto l’occasione per il quarto gol con Lella. Il Chievo ha trovato un gol, ci ha messo molto impeto e alla fine ha potuto festeggiare».

Il tecnico si rammarica per lo sfumato strappo in classifica e guarda avanti: «Avevamo l’occasione per allontanarci definitivamente dalla zona play-out, invece siamo stati addirittura superati da due squadre e il vantaggio è sceso a 6 lunghezze. Venerdì sera abbiamo un altro scontro diretto, contro il Sassuolo: dobbiamo trovare subito la forza per ripartire. Cosa dirò ai ragazzi alla ripresa degli allenamenti? Non c’è molto da dire, bisogna piuttosto fare: azzerare quel che è successo oggi, ripartire tutti insieme, come abbiamo fatto, da squadra. I ragazzi erano molto abbattuti, si rendono conto di quel che è capitato. Dobbiamo cercare di stare sereni».