Canzi: «Siamo a inizio preparazione, la Primavera vuole tornare in A»

cagliari primavera canzi
© foto CagliariNews24.com

Il Cagliari supera la formazione Primavera segnando otto reti, un passivo prevedibile che non toglie il sorriso a mister Canzi: le sue parole dopo il match

Dopo la parentesi di Palazzolo torna la regola dell’otto nelle amichevoli estive del Cagliari: i rossoblù allo Stadio del Vento regolano la formazione Primavera con lo stesso risultato maturato in precedenza ai danni di Redival e Real Vicenza. Ad Aritzo una nutrita folla ha assistito al test in famiglia, al termine del quale il tecnico Max Canzi ha sintetizzato momento e obiettivi della sua formazione: «Siamo appena al quarto giorno di lavoro, stiamo iniziando la preparazione. Per i nostri ragazzi affrontare la prima squadra in una cornice così bella è sempre una festa, oltretutto l’esperienza fa bene ai più giovani e a chi viene da fuori. Il risultato? Nel primo tempo abbiamo fatto delle belle cose e intravisto delle basi su cui lavorare, poi nella ripresa il passivo è aumentato anche per via dell’emozione dei nostri due giovanissimi portieri. Va bene così, lavoriamo sugli errori. Quest’anno affronteremo il cosiddetto campionato di B del circuito Primavera, non ci fa piacere essere una delle quattro squadre di A che si ritrova a non giocare il massimo torneo giovanile ma paghiamo un ranking di 5 anni che non ci ha favorito. Vogliamo tornare dove ci compete, dove compete al Cagliari. Crosta? Sarà il terzo portiere della prima squadra, con noi farà minutaggio se e quando ne avrà bisogno. Discorso diverso per Antonini Lui, che viene fra l’altro da un lungo infortunio: sarà il nostro unico fuori quota, probabilmente sarà anche il nostro capitano».

Articolo precedente
romagnaRomagna: «Il Cagliari non è un passo indietro»
Prossimo articolo
rastelli cagliariCagliari, rifinitura mattutina in vista dell’Olbia