Canzi: «Ottimo primo tempo, avremmo dovuto segnare di più» – VIDEO

© foto CagliariNews24.com

Le parole di mister Max Canzi al termine della sfida che il Cagliari Primavera ha perso contro l’Inter: l’analisi fra rammarico e segnali incoraggianti

CagliariInter, prima gara del girone di ritorno del campionato Primavera 1, termina con la vittoria degli ospiti per due a uno alla fine di una partita che a tratti i rossoblù hanno dominato. Il commento del tecnico della Primavera Max Canzi ai nostri microfoni: «Il primo tempo è stato il migliore della stagione, con quattro o cinque palle-gol pulite. Non le abbiamo concretizzate, e questo lo paghi contro squadre attrezzate fisicamente e tecnicamente come l’Inter. Nella ripresa ha deciso la condizione atletica oltre ai loro cambi che sono di livello assoluto. Noi andiamo sempre in campo per vincere, ma sapevamo che il margine minimo non ci dava sicurezza. Loro hanno avuto diverse occasioni ma poi i due gol sono arrivati da episodi. Alla fine un pareggio sarebbe stato forse il risultato più giusto, resta il rammarico di non aver chiuso la partita quando abbiamo avuto la possibilità».

Mister Canzi si sofferma anche su Lella e Verde, ieri a Reggio Emilia con la prima squadra e ogi regolarmente in campo con i compagni: «Il viaggio fatto il giorno prima non aiuta fisicamente, invece andare con la prima squadra aiuta tantissimo a livello morale: credo che le due cose si compensino». Infine un commento sulla cornice della Sardegna Arena: «Questo è il nostro stadio, questa è casa nostra. Mi piacerebbe che giocassimo sempre qui, ovviamente non è possibile per questioni logistiche. Quando andiamo fuori quest’anno vorremmo una risposta maggiore, perché forse ci si dimentica che questa categoria l’abbiamo conquistata e vogliamo difenderla. Oggi il pubblico ci ha dato una grossa mano, speriamo che sia sempre così anche quando giochiamo altrove».

🎙 #Cagliari #Primavera, parla mister #Canzi: “Una sconfitta che brucia dopo il miglior primo tempo della stagione”

Gepostet von CagliariNews24 am Sonntag, 27. Januar 2019