Connettiti con noi

Calciomercato

Calciomercato Cagliari: Joao Pedro e Cragno nel mirino del Toro. I dettagli

Redazione CagliariNews24

Pubblicato

su

Secondo Tuttosport il Torino avrebbe messo nel mirino sia Joao Pedro che Alessio Cragno. Se ne parlerà in estate

La premessa è d’obbligo: la priorità rimane la salvezza che il Toro vede un po’ più vicina dopo la vittoria di Udine, mentre il Cagliari un po’ più lontana dopo la sconfitta contro l’Inter. Tutti i giocatori sono concentrati per l’obiettivo finale ma si sa che aprile è il mese dove vengono gettate le basi per il mercato estivo ed è quindi inevitabile che in casa granata e rossoblù si stia pensando a cosa succederà nei prossimi mesi.

Un club retrocesso in Serie B fa fatica a tenere in squadra i pezzi migliori e il Cagliari di giocatori di qualità ne ha molti nonostante la zona di classifica occupata. Come riporta Tuttosport, il Toro non ha mai spesso di pensare a Joao Pedro e Cragno. I primi approcci per l’attaccante ci furono l’estate scorsa ma la forbice ampia tra la richiesta del Cagliari e l’offerta di Cairo bloccò sul nascere la trattativa. Discorso simile per il portiere che è stato inserito dal ds granata Vagnati nel novero dei papabili per sostituire Sirigu. Entrambi – quindi – continuano a piacere in orbita granata: Sirigu a fine stagione dovrebbe cambiare aria e l’azzurro medita di chiudere la carriera a Cagliari, nella sua città, ma la possibile retrocessione dei rossoblù complicherebbe non poco il discorso. Il primo nome per raccogliere l’eredità dell’ex portiere del PSG è quello di Alessio Cragno, che però ha estimatori in tutta Italia.

Joao Pedro per l’attacco granata sarebbe un innesto di assoluta qualità, magari in grado di orientare Belotti verso la permanenza al Torino. In estate il club granata per arrivare a JP aveva messo sul piatto Verdi che sarebbe stato congeniale al tridente di Di Francesco ma il club sardo, dopo la deludente stagione dell’esterno,  non riteneva avesse una valutazione assimilabile a quella del suo capitano. Tra qualche mese i discorsi potrebbero essere molto diversi. Secondo il quotidiano torinese la scadenza contrattuale nel 2023 e la possibile retrocessione in B ridurrebbero a zero le chance di permanenza di Joao Pedro in Sardegna. Giulini per il suo attaccante chiedeva 18 milioni e a 15 si sarebbe potuto chiudere, ora si potrà definire a poco più di 10 con determinate condizioni. Discorsi questi da fare una volta che il campo avrà dato il suo verdetto ma intanto il Torino inizia a muoversi.

 

Advertisement