Da Ionita a Fossati: quanti ex in Cagliari-Verona

ionita cagliari
© foto www.imagephotoagency.it

Domenica alla Sardegna Arena si gioca Cagliari-Verona, una gara ricca di ex da una parte e dall’altra: Ionita, Fossati e non solo

Sono complessivamente otto gli ex che domenica si affronteranno alla Sardegna Arena per la gara tra Cagliari e Hellas Verona. Un match ricco di volti conosciuti, da una parte e dall’altra. Da chi in rossoblù vanta poche apparizioni a chi invece ha scritto pagine importanti della storia del club scaligero. Nelle sessioni recenti di mercato, dopo tutto, Cagliari e Verona si sono spesso seduti allo stesso tavolo per trattare. Basti pensare agli affari di Artur Ionita, Rafael e Marco Ezio Fossati. Ma i tre non saranno gli unici ex della partita.

CAGLIARI – Oltre a Rafael (arrivato nel gennaio del 2016 in Serie B) e Artur Ionita (acquistato nell’estate del 2016 per 4,5 milioni di euro), nelle fila rossoblù militano altri due ex Verona. Andrea Cossu, allora all’Olbia, fu acquistato nel 1997 proprio dal club scaligero per rinforzare la Primavera. Dopo due prestiti al Lumezzane e uno alla Torres, veste la maglia dell’Hellas per 91 volte (segnando 7 reti) dal 2002 al 2005. Nel 2005/06 indossa finalmente la maglia del suo amato Cagliari, ma dopo appena una stagione ritorna in Veneto. Nonostante la panchina in Serie C, Cellino lo riporta a casa nel gennaio del 2008 e con Ballardini – che lo inventa trequartista – fu protagonista di una storica salvezza. I suoi rapporti con la tifoseria veronese sono tutt’altro che positivi. Nell’ultima gara giocata al “Bentegodi” venne ripetutamente fischiato e mentre si apprestava a battere un calcio d’angolo mostrò con orgoglio alla curva avversaria la fascia da capitano sul suo braccio. L’altro ex è Diego Farias, anche se il brasiliano ha giocato nell’Hellas per una sola stagione. In Serie C, nel 2009/10, segnò tre gol in 29 partite: uno di questi arrivò su assist del connazionale Rafael. Il portiere del Cagliari domenica ritrova per la prima volta il suo passato. Con quella maglia ha scritto pagine importanti per 9 anni (dal 2007 al 2016), difendendo i pali dalla Serie C alla Serie A. Due stagioni, invece, per Artur Ionita, che sono però bastate al centrocampista moldavo per attirare attenzioni importanti e restare in A, nonostante la retrocessione della squadra.

VERONA – Sono quattro anche gli ex rossoblù che militano nell’Hellas Verona. In realtà uno, Alejandro Gonzales, è fuori rosa e non ci potrà essere domenica alla Sardegna Arena. Il difensore uruguaiano arrivò al Cagliari nel gennaio del 2015 proprio in prestito dal Verona. Giocò appena 7 volte e la sua avventura si concluse con l’inevitabile retrocessione. Sarà con ogni probabilità titolare Marco Ezio Fossati, protagonista della promozione del Cagliari l’anno successivo con 36 presenze e un gol in Serie B. È stato ceduto dopo appena un anno al Verona, dove ha vissuto un’altra cavalcata verso la massima serie. Gli altri due ex Cagliari sono invece vere e proprie meteore, alla pari di Gonzales. Il centrocampista Simon Laner, arrivato con la formula della comproprietà dall’Albinoleffe nel 2010/11, giocò appena 18 partite per non essere poi riscattato. Sei mesi nel 2013/14 per Marco Silvestri, portiere del Cagliari per tre partite prima di passare in estate al Leeds United di Cellino.

Articolo precedente
lopezLopez, è il momento di vedere la formazione tipo
Prossimo articolo
romagnaRomagna: «Ho accettato subito Cagliari. Domenica saremo più arrabbiati del Verona»