Cagliari-Verona 1-1, le pagelle: Castro segna, Simeone sciupa

Simeone Cagliari Hellas Verona
© foto 29-09-2019 Cagliari, Calcio Serie A 2019/20, Sardegna Arena, Cagliari vs Hellas. Foto Gianluca Zuddas per Cagliarinews24.com. Nella foto: Simeone

Le pagelle di Cagliari-Verona: top, flop e le valutazioni ai protagonisti del match valido per la sesta giornata di Serie A 2019/20

Le pagelle dei protagonisti del match tra Cagliari Hellas Verona, valido per la sesta giornata del campionato di Serie A 2019/2020 (qui la cronaca e il tabellino). Alla Sardegna Arena finisce 1-1: gol di Castro e Faraoni.

TOP: Castro


FLOP: Simeone 


CAGLIARINEWS24 È ANCHE SU INSTAGRAM: SEGUICI!

I voti di Cagliari-Hellas Verona

CAGLIARI (4-3-1-2): Olsen 6.5; Cacciatore 5, Pisacane 5, Ceppitelli 6, Pellegrini 6; Nandez 6.5, Cigarini 6 (75′ Oliva 6), Rog 6.5 (84′ Ionita s.v.); Castro 6.5 (68′ Nainggolan 6.5); Joao Pedro 6.5, Simeone 5. A disposizione: Aresti, Rafael, Lykogiannis, Pinna, Walukiewicz, Birsa, Deiola, Cerri, Ragatzu. Allenatore: Maran 6.

HELLAS VERONA (3-4-2-1): Silvestri 6.5; Rrahmani 5.5, Dawidowicz 5, Gunther 5.5; Faraoni 6.5, Veloso 6, Amrabat 5.5, Lazovic 6; Zaccagni 6 (74′ Pessina 6), Verre 5 (60′ Salcedo 6); Stepinski 5 (88′ Pazzini s.v.). A disposizione: Berardi, Radunovic, Vitale, Henderson, Kumbulla, Danzi, Empereur, Tutino, Adjapong. Allenatore: Juric 5.5.

CRONACA E SINTESI DELLA PARTITA

Le pagelle motivate del Cagliari

OLSEN 6.5: Para quello che può, anche se è a volte sembra un po’ incerto. Incolpevole sul gol di Faraoni.

CACCIATORE 5: La terza partita in sette giorni si fa sentire. Troppi errori in fase di disimpegno e troppo spazio concesso a Lazovic per il cross.

CEPPITELLI 6: Costretto a fare il regista per il pressing ultra offensivo del Verona e spesso sbaglia la giocata. In fase difensiva, invece, regge.

PISACANE 5: Una partita da 6.5, se non da 7, fino allo scivolone con cui regala a Faroni il pallone del pareggio. Nel primo tempo si era distinto con un salvataggio importante sulla linea.

PELLEGRINI 6: Diversi buoni spunti, si libera anche facilmente per crossare, ma soffre quando deve uscire dalla pressione veronese.

NANDEZ 6.5: Corre e raggiunge anche i palloni quasi impossibili. Meno preciso sui cross, anche se ne pennella uno perfetto per Simeone.

CIGARINI 6: Gestisce saggiamente ogni pallone che gli passa tra i piedi, spesso anche con pochi tocchi. La benzina, però, finisce presto. (Dal 75′ OLIVA 6: Dà più dinamismo al centrocampo).

ROG 6.5: È ovunque, recupera 13 palloni e scalda anche i guantoni a Silvestri con un bel tiro da fuori. Nel secondo tempo manda sul palo esterno il pallone del possibile raddoppio. (Dall’84’ IONITA S.V.).

CASTRO 6.5: Il suo cross per Joao Pedro entra in porta senza deviazione del brasiliano. Alla fine la Lega Serie A ha attribuito all’argentino il gol del momentaneo 1-0. Per il Pata è il secondo centro consecutivo dopo quello segnato a Napoli. Questa volta non vale i 3 punti. (Dal 68′ NAINGGOLAN 6.5: Il belga torna e prova a suonare la carica. Offre a Simeone un cioccolatino che però spreca).

JOAO PEDRO 6.5: Mette lo zampino nel gol, anche se non tocca il cross di Castro. Si batte e prova a far ripartire la squadra.

SIMEONE 5: Fatica tanto, anche perché il Cagliari prova a giocare con il pallone lungo per lui, ma ha sempre la peggio nei duelli aerei con i centrali dell’Hellas. In più si divora il gol del 2-1.

MARAN 6: Il rischio dello scivolone era alto dopo Napoli era alto. Alla fine invece scivola solo Pisacane e il Cagliari esce con un punto che lascia comunque l’amaro in bocca per com’è arrivato. La squadra poteva fare meglio, soprattutto in fase di costruzione e realizzazione.