Cagliari, l’Under 17 vince sul campo dell’Udinese

© foto CagliariNews24.com

I risultati delle squadre giovanili del Cagliari nel fine settimana: vince l’Under 17, 0-0 dell’Under 16 a Bergamo

Sono iniziati i campionati giovanili anche per il Cagliari. Venerdì la Primavera di Max Canzi ha perso al 90′ in casa dell’Inter, nonostante una buona prova di Doratiotto e compagni (qui la nostra sintesi). I rossoblù sono stati beffati all’ultimo minuto dal gol di Mulattieri. È andata meglio all’Under 17 sul campo dell’Udinese. La formazione allenata da Martino Melis ha vinto 2-0 grazie ai gol segnati da Nuzzo al 5′ e da Manca al 64′. Può sorridere anche l’Under 16 di Gigi Lavecchia, che ha strappato lo 0-0 in trasferta contro i pari età dell’Atalanta. Sempre contro i bergamaschi, l’Under 15 di Daniele Zini ha perso 5-2. Inutili le  reti segnate da Masala e Murtas.

Cagliari, i risultati delle giovanili

PRIMAVERA
1ª giornata: Inter-Cagliari 1-0 (90′ Mulattieri);
In campo: Daga; Kouadio, Aly (79′ Ingrosso), Peressutti, Cadili (C); Marongiu, Ladinetti (73′ Camarà), Lombardi; Lella (73′ Dore); Doratiotto (79′ Cissè), Contini (63′ Gagliano).
A disposizione: Cabras, Pici, Porru, Boccia, Carboni, Fini, Marigosu.
Allenatore: Canzi.

UNDER 17
2ª giornata: Udinese-Cagliari 0-2 (5′ Nuzzo, 64′ Manca);
In campo: Ciocci, Bernacchi, Spanu, Marroni, Cardenas, Iovu, Piga, Accolla, Manca (85′ Desogus), Conti (85′ Fredrich), Nuzzo (89′ Porru). All. Melis.

UNDER 16
2ª giornata: Atalanta-Cagliari 0-0;
In campo: In campo: Costanzo, Laconi, Murru (66′ Felleca), Corsini, Adamo, Manunta, Cogotti, Di Terlizzi (53′ Caddeo), Casu (66′ Farris), Murtas (75′ Cabras), Masala. All. Lavecchia.

UNDER 15
2ª giornata: Atalanta-Cagliari 5-2 (28′ Masala, 35′ Murtas);
In campo: Costanzo, Laconi, Murru (66′ Felleca), Corsini, Adamo, Manunta, Cogotti, Di Terlizzi (53′ Caddeo), Casu (66′ Farris), Murtas (75′ Cabras), Masala. All. Zini.

Articolo precedente
joao pedro cagliari-milanCagliari-Milan 1-1, gli highlights del match
Prossimo articolo
joao pedro cagliariBentornato Joao Pedro