Cagliari-Udinese 0-1, Okaka la decide dopo 3 minuti

cagliari simeone
© foto 26-07-2020 Calcio Serie A 2019/20, Cagliari, Sardegna Arena, Cagliari vs Udinese. Foto Gianluca Zuddas/CagliariNews24.com. Nella foto: Simeone

Cagliari-Udinese, 36ª giornata della Serie A 2019/20: cronaca in diretta live con formazioni ufficiali, risultato, tabellino e sintesi

Notte fonda. Cagliari-Udinese termina 0-1: i rossoblù mancano l’appuntamento con la vittoria per l’ottava partita consecutiva. La squadra di Zenga continua a essere disordinata quanto le idee dell’allenatore stesso, che mette in mostra tutta la sua confusione cambiando sei moduli in 90 minuti. L’unica nota lieta della serata è l’esordio di Marigosu, classe 2001.

Neanche il tempo di sintonizzarsi che il Cagliari deve già inseguire. L’Udinese, compagine quadrata e letale in ripartenza, si ritrova nel suo habitat naturale dopo appena 3 minuti. I rossoblù sono inconsistenti e, nella prima frazione, non riescono mai a rendersi pericolosi dalle parti di Musso.

Durante il secondo tempo i sardi creano qualche grattacapo in più ai bianconeri senza però riuscire a centrare il bersaglio grosso. L’occasione capitata sui piedi di Joao Pedro a 2 minuti dalla fine è clamorosa, ma l’eventuale gol avrebbe attutito solo parzialmente la delusione per l’ennesima prova sottotono degli isolani.

CAGLIARINEWS24 È ANCHE SU INSTAGRAM: SEGUICI!


Il tabellino di Cagliari-Udinese

CAGLIARI-UDINESE 0-1

Marcatori: 3′ Okaka (U).

CAGLIARI (4-2-3-1): Cragno; Pisacane (54′ Faragò), Ceppitelli, Klavan, Lykogiannis (54′ Mattiello); Ionita (88′ Birsa), Nandez; Ragatzu (79′ Marigosu), Ladinetti (54′ Pereiro), Simeone; Joao Pedro. A disposizione: Rafael; Carboni, Walukiewicz; Lombardi, Rog; Gagliano, Paloschi. Allenatore: Walter Zenga.

UDINESE (3-5-2): Musso; Becao, De Maio, Nuytinck (16′ Samir); Stryger Larsen, de Paul, Walace, Sema, Zeegelar; Lasagna, Okaka (68′ Nestorovski). A disposizione: Nicolas, Perisan; Ballarini, Mazzolo, ter Avest; Compagnon, Fofana, Oviszach, Palumbo; Lirussi. Allenatore: Luca Gotti.

Arbitro: Fabrizio Pasqua di Tivoli.

Ammoniti: 21′ Stryger Larsen (U), 75′ Ionita (C), 88′ Nandez (C).

Espulsi:


Cagliari-Udinese, cronaca in diretta e sintesi (aggiorna)

SINTESI SECONDO TEMPO: I rossoblù creano più grattacapi ai bianconeri senza però riuscire a centrare il bersaglio grosso. L’occasione capitata sui piedi di Joao Pedro a 2 minuti dalla fine è incredibile, ma l’eventuale gol avrebbe attutito solo parzialmente la delusione per l’ennesima prestazione sottotono degli uomini di Zenga.

90+6′ – Finisce Cagliari-Udinese. Notte fonda per i rossoblù, che non vincono da ormai 8 partite.

90+4′ – Il Cagliari sfiora il pareggio a 2′ dalla fine. Simeone crossa dalla sinistra, Joao Pedro anticipa di piatto Musso ma il pallone finisce a pochi centimetri dal palo.

90′ – Pasqua concede 6 minuti di recupero.

89′ – Ammonizione per Nandez in seguito a un fallo su de Paul. L’uruguagio era diffidato e salterà la sfida interna di mercoledì contro la Juve.

88′ – Ultimo cambio per i rossoblù. Esce Ionita, entra Birsa.

88′ – Pereiro mette una buona palla da sinistra, Samir fa una prodezza e anticipa Joao Pedro, già pronto a incornare di testa da pochi passi.

80′ – Grande azione del Cagliari che va vicino al gol. Nandez strappa, lascia dietro due giocatori bianconeri e cerca Joao Pedro con una palletta alta, il brasiliano fa una buona sponda per Simeone che conclude di poco sopra la traversa.

79′ – Quarta sostituzione tra le fila del Cagliari: esce Ragatzu, debutta in Serie A il classe 2001 Marigosu.

78′ – Lampo di Pereiro che salta secco Walace e calcia in porta: la conclusione, debole, è facile preda di Musso.

75′ – Secondo ammonito del match, primo per il Cagliari: Pasqua estrae il giallo ai danni di Ionita.

72′ – Secondo cooling break. Rossoblù meglio nel secondo tempo, riescono ad avvicinarsi alla porta difesa da Musso ma al contempo prestano il fianco alle ripartenze dei friulani.

69′ – I sardi alzano il ritmo. Mattiello si accentra dalla sinistra e scarica la conclusione col destro, Musso para in tuffo.

68′ – Cambio in attacco per l’Udinese: esce l’autore del gol Okaka, entra Nestorovski.

66′ – Buona occasione per i rossoblù: Ragatzu salta Stryger Larsen e pesca Faragò dal lato opposto, il 24 controlla di petto e cerca l’acrobazia centrando in pieno Zeegelar.

64′ – Il Cagliari si sbilancia e lascia spazi importanti all’Udinese. I friulani ripartono con Sema, lo svedese serve Okaka che non riesce a infilare l’attento Cragno.

54′ – Triplo cambio per il Cagliari: fuori Lykogiannis, Ladinetti e Pisacane per Faragò, Pereiro e Mattiello. Adesso i rossoblù si schierano col 4-2-3-1.

53′ – Buona iniziativa di Ladinetti che pesca Lykogiannis con un lancio di media gittata, il greco mette in mezzo per Joao Pedro ma arriva la chiusura fondamentale di Samir.

51′ – Zenga mischia ancora una volta le carte in tavola: adesso i rossoblù sono disposti con un 4-3-3, con Ragatzu e Simeone larghi in supporto a Joao Pedro.

20:36 – Ricomincia Cagliari-Udinese. I rossoblù devono provare a ribaltare la partita per assaporare nuovamente il sapore della vittoria.

SINTESI PRIMO TEMPO: Neanche il tempo di sintonizzarsi che il Cagliari deve già inseguire. Condizioni perfette per l’Udinese, compagine quadrata e letale in ripartenza. La confusione dei rossoblù è ben rappresentata dalle scelte di Zenga, che cambia ben 3 moduli in 45 minuti.

45+4′ – FINE PRIMO TEMPO. Finisce la prima frazione, il Cagliari è sotto per una rete a zero contro l’Udinese.

45′ – Pasqua assegna 4 minuti di recupero.

45′ – Zenga cambia ancora in corsa: Lykogiannis torna sulla linea dei difensori, Ragatzu si allarga sulla sinistra per comporre uno pseudo 4-3-3. Zenga opta per un approccio camaleontico che risulta quantomeno confusionario.

41′ – Continua la sfida tra de Paul e Cragno. L’argentino conclude dalla distanza, ma il portiere rossoblù è attento e devia in angolo.

39′ – Rete di Lasagna annullata per fuorigioco dall’arbitro. Il capitano friulano aveva usufruito di un rapido ribaltamento di fronte per presentarsi face-to-face con Cragno e batterlo.

38′ – Zenga torna alla difesa a 3: inedita la posizione di Ragatzu, che si trova ora a ricoprire il ruolo di quinto di centrocampo sulla fascia destra.

29′ – Pasqua indice il cooling break. Il Cagliari ha poche idee e continua a schiantarsi sulla difesa dell’Udinese, compatta come al solito.

27′ – Il Cagliari prova a reagire su punizione: l’incaricato Joao Pedro prova a concludere sul palo di Musso senza riuscire a creare troppi problemi al numero 1 dei friulani.

26′ – Ancora Udinese in avanti. Solita percussione di Sema sull’out sinistro, il bianconero mette dietro e trova De Paul che viene fermato ancora da Cragno.

21′ – Pasqua estrae il giallo ai danni di Stryger Larsen, reo di aver fermato Lykogiannis toccando il pallone col braccio.

18′ – Azione pericolosa dell’Udinese. Sema va via sulla sinistra e pesca dal lato opposto de Paul, il fantasista stoppa e calcia in porta trovando la risposta di Cragno.

16′ – Brutto colpo per l’Udinese: Nuytinck gira il ginocchio in uno scontro con Joao Pedro ed è costretto a uscire dal campo. Al suo posto entra Samir.

15′ – Lykogiannis prova su punizione defilata a cogliere alla sprovvista Musso senza creare grossi grattacapi al portiere argentino.

5′ – I rossoblù, a dispetto delle previsioni, sono disposti in campo con un 4-3-1-2 di maraniana memoria. Lykogiannis gioca da terzino sinistro, a centrocampo Ionita e Nandez al fianco di Ladinetti mentre Ragatzu agisce da unico trequartista.

3′ – GOL UDINESE. Okaka raccoglie spalle alla porta un cross di Stryger Larsen, fa perno su Ceppitelli e batte da pochi passi Cragno. I friulani passano in vantaggio dopo appena due minuti.

19:30 – Fischio d’apertura di Pasqua, inizia Cagliari-Udinese. I sardi scendono in campo con la maglia celebrativa bianca del centenario, mentre gli ospiti si presentano in completino grigio scuro.


Cagliari-Udinese, formazioni ufficiali

Zenga ovvia all’emergenza a centrocampo mandando in campo dall’inizio Ladinetti. Riposa Rog, in affanno dopo il tour de force post-Covid. Davanti sorpresa Ragatzu, che insieme a Joao Pedro agirà alle spalle di Simeone.

CAGLIARI (3-4-2-1): Cragno; Pisacane, Ceppitelli, Klavan; Nandez, Ladinetti, Ionita, Lykogiannis; Ragatzu, Joao Pedro; Simeone. Allenatore: Zenga.

Gotti decide di far rifiatare gli uomini che gli hanno regalato la vittoria contro la Juve nell’ultimo turno, ovvero Nestorovski e Fofana: al loro posto giocano dal 1′ Okaka e Walace. In difesa De Maio sostituisce lo squalificato Troost-Ekong.

UDINESE (3-5-2): Musso; Becao, De Maio, Nuytinck; Stryger Larsen, de Paul, Walace, Sema, Zeegelar; Lasagna, Okaka. Allenatore: Gotti.


Pre-partita e probabili formazioni

In casa rossoblù da registrare le persistenti assenze di Nainggolan, Oliva, Pellegrini e del fuori rosa Cigarini. In regia Ladinetti potrebbe trovare spazio dal 1′. In attacco fiducia agli attaccanti principi del Cagliari Joao Pedro e Simeone.

CAGLIARI (3-5-2): Cragno; Pisacane, Ceppitelli, Carboni; Mattiello, Nandez, Ladinetti, Rog, Lykogiannis; Joao Pedro, Simeone. Allenatore: Zenga.

Assenze importanti per i friulani: lo squalificato Troost-Ekong si aggiunge agli infortunati Mandragora e Jajalo. A centrocampo Sema potrebbe rifiatare in favore di Walace. Davanti Gotti punta sul tandem LasagnaNestorovski.

UDINESE (3-5-2): Musso; Becao, De Maio, Nuytinck; Stryger Larsen, de Paul, Walace, Fofana, Zeegelar; Lasagna, Nestorovski. Allenatore: Gotti.


I precedenti del match

Cagliari-Udinese sarà la ventinovesima sfida di campionato tra le due squadre in Sardegna. I precedenti sorridono ai padroni di casa che finora hanno raccolto 12 vittorie, 8 pareggi ed altrettante sconfitte. Il primo incontro di campionato risale alla stagione di Serie B 1955/56, quando Regalia stese i bianconeri con una doppietta. La prima affermazione rossoblù in Serie A, invece, nel campionato 1979/80: i rossoblu di Tiddia, reduci dal ritorno in massima serie, si imposero per tre reti a una. L’ultimo incrocio nella passata stagione, quando fu l’Udinese a festeggiare contro un Cagliari già salvo ed appagato: 1-2 il finale, con reti di PavolettiHallfredsson e De Maio.

Giocate: 28 | Vittorie: 12 | Pareggi: 8 | Sconfitte: 8
Gol Fatti: 38 | Gol Subiti: 31

L’arbitro del match

Cagliari-Udinese sarà diretta da Fabrizio Pasqua della sezione arbitrale di Tivoli. Il fischietto sarà coadiuvato dagli assistenti Binsoni Passeri, quarto ufficiale Marini. Al VAR Di Paolo e Del Giovane.

I PRECEDENTI – Sono complessivamente 11 le gare del Cagliari arbitrate da Pasqua. Si contano sei vittorie, quattro pareggi ed una sola sconfitta dei rossoblu. In Serie A si registrano le vittorie per 2-1 contro l’Atalanta nel 2017/18, per 2-0 contro il Bologna nella stagione seguente e per 3-1 contro il Parma dello scorso settembre. Quello del Tardini, ad oggi, resta l’ultimo incrocio tra il fischietto ed i rossoblu. Positivo anche il bilancio con l’Udinese: su sei direzioni di gara, ben quattro successi bianconeri. Completano il quadro un pareggio ed una sconfitta.


Cagliari-Udinese, diretta tv e streaming: dove vederla

Il match tra Cagliari e Udinese verrà trasmesso da DAZNclicca qui per abbonarti a DAZN.clicca qui per abbonarti a DAZN. Oltre che su pc, la sfida sarà visibile sull’app della piattaforma tramite smart tv, smartphone, tablet e mobile. Inoltre, per i clienti Sky che hanno attivato l’offerta, la gara della Sardegna Arena sarà trasmessa su DAZN1, canale satellitare 209.