Cagliari, contro l’Udinese con un Cigarini in più per uscire dalla crisi

cigarini
© foto www.imagephotoagency.it

Sabato contro l’Udinese Diego Lopez potrà nuovamente contare su Luca Cigarini, out da inizio febbraio

Il Cagliari ha smarrito la via. Le tre sconfitte consecutive pesano sulla classifica e sul morale dei rossoblù, da ieri in ritiro ad Asseminello. Per riprendere la corsa verso la salvezza alla squadra di Lopez servirebbe qualcuno che detti ordine in campo. Un regista, anzi il regista, visto che in rosa non ce ne sono altri come lui: Luca Cigarini. Il centrocampista è tornato ad allenarsi già al termine della scorsa settimana con i compagni, conquistando la convocazione per la disastrosa trasferta di Verona. Senza l’infortunio iniziale di Lykogiannis e un risultato diverso, probabilmente, avrebbe anche giocato qualche minuto nel finale. Sabato contro l’Udinese ci sarà quasi sicuramente lui davanti alla difesa in cabina di regia, pronto a ridare smalto ad un centrocampo che si è dovuto pure privare del miglior Barella, costretto ad arretrare di qualche metro. Non sarà certo lui il salvatore della patria, al Cagliari serve altro: compattezza del gruppo e voglia di lottare. Il suo ritorno però può servire a dare anche una scossa emotiva alla squadra, oltre che tecnica. Cigarini non gioca da quell’11 febbraio al Mapei Stadium, in cui si fratturò il piede. Dopo quello scialbo 0-0 contro il Sassuolo, i rossoblù – privi del proprio regista titolare – hanno conquistato appena 4 punti in 7 partite: il pareggio beffa con la Lazio e la vittoria in extremis contro il Benevento. Senza Cigarini il Cagliari fatica anche a segnare. Nelle gare senza di lui – Sassuolo compreso – sono arrivati appena 6 gol in 8 partite. Tre portano la firma di Pavoletti, gli altri tre sono tutti di Barella su calcio di rigore. Che l’attacco non funzioni non è certo notizia di oggi. Il ritorno di Cigarini può però essere importante anche in questo senso. Oltre ai gol – due consecutivi prima di infortunarsi – darà il suo maggior contributo in fase di manovra. Non sarà il salvatore della patria, ma sicuramente un’arma in più per uscire da questa crisi.

Articolo precedente
cagliari cigariniCagliari, ripresa degli allenamenti: Cigarini in gruppo
Prossimo articolo
ragatzu olbia cagliariGol di Ragatzu e (ancora) Biancu, ma l’Olbia cade contro l’Arezzo