Cagliari, Storari aspetta il Napoli: «Speriamo di fare un regalo ai tifosi»

Storari saluta
© foto CagliariNews24.com

A due giorni dalla sfida con il Napoli, Marco Storari spera di poter fare un regalo ai tifosi in una gara tanto sentita. Il portiere del Cagliari parla anche del suo rendimento e del futuro

REGALO – Mancano 48 ore a CagliariNapoli, una delle partite più attese dal pubblico del Sant’Elia, e anche Marco Storari ha voluto dire la sua sulla gara di domenica. In un’intervista a La Nuova Sardegna il portiere rossoblù ha reso chiaro l’intento della squadra: «Contro il Napoli ci vorrà il Cagliari formato casalingo. Solo così potremmo metterli in difficoltà. Sappiamo che i tifosi ci tengono, speriamo di potergli fare un bel regalo».

LE CRITICHE – Dall’alto della sua lunga esperienza, Storari non si nasconde davanti a chi ha storto il naso per le prestazioni del numero 30 rossoblù: «Ho sempre accettato serenamente le critiche. Il portiere è un ruolo delicato, quest’anno ho subìto tanti gol e preso insufficienze in pagella. La mia reazione è stata quella di intensificare gli allenamenti, erano anni che non lavoravo con questa determinazione. Mi assumo le mie responsabilità».

FUTURO MISTER – Il portiere del Cagliari ha parlato anche dei suoi progetti per quando i guanti saranno appesi a un chiodo, il sogno è la panchina rossoblù: «Una volta smesso di giocare, farò l’allenatore. Fra sette-otto anni potrei essere io a guidare il Cagliari. La Società è seria, amata dai tifosi. Non scorderò mai le sensazioni che ho provato nel 2008 per una salvezza incredibile. Più forti di quelle per la vittoria di uno scudetto».

Articolo precedente
soccer sevens cagliariCagliari, Scorcu eletto consigliere nazionale della FMSI
Prossimo articolo
Napoli, Albiol: «Dobbiamo vincere tutte le gare da qui alla sosta»