Cagliari, Rastelli: «Il gol era regolare, meritavamo i tre punti»

© foto www.cagliarinews24.com

Massimo Rastelli non nasconde la sua rabbia dopo il fischio finale di Sampdoria-Cagliari: il tecnico rossoblù ritiene che il gol nel finale di Ibarbo fosse valido e si sente privato di due punti

A meno di un minuto dal novantesimo, a Marassi la panchina del Cagliari è esplosa in proteste vibranti all’indirizzo dell’arbitro Massa. Il motivo è quel fischio che ha invalidato la rete segnata da Victor Ibarbo, un gol che avrebbe consegnato l’intera posta alla squadra rossoblù. Il direttore di gara ha annullato per presunto fuorigioco, decisione che è parsa a Massimo Rastelli tutt’altro che condivisibile. Il tecnico del Cagliari, oggi tornato contro la Sampdoria a fare punti in trasferta, ai microfoni di Sky Sport non ha nascosto il rammarico: «Credo che non si capisca cosa sia stato fischiato nell’occasione della rete di Ibarbo. Il gol era regolarissimo, avremmo meritato i tre punti e questo anche al di là dell’episodio. Abbiamo giocato bene e creato diverse occasioni, nel finale su un episodio abbiamo anche rischiato di essere beffati ma resta il rammarico per quel fischio sulla conclusione di Ibarbo. L’unica spiegazione per quella bandierina è la posizione di un braccio di Pisacane, ma molto ininfluente perché il giocatore era lontano dalla palla e da Viviano».

SALA STAMPA – Nella sala stampa di Marassi il tecnico rossoblù ha anche spiegato le scelte di giornata e fatto il punto sullo stato di forma della squadra: «Un Cagliari straordinario che meritava di ritornare a casa con i tre punti, per come ha giocato, per come ha interpretato la gara» queste le parole di Rastelli riportate dai colleghi di SampNews24 «Il gol nel finale ci è stato inspiegabilmente annullato. Sono arrabbiato quindi per il risultato. Il cambio di Tachtsidis e Di Gennaro lo ho dovuto fare più tardi di quanto avrei voluto perchè entrambi erano diffidati. Ho dovuto fare alcune scelte in virtù delle caratteristiche degli avversari. Dovevo mettere a fianco di Bruno Alves un calciatore veloce per bloccare Bruno Fernandes. Questa squadra continuamente prende gol quindi devo cercare di trovare all’interno dell’organico delle alternative. Ionita ha giocato bene dopo il rientro dall’infortunio e ha fatto quasi gol. Il gol annullato lascia del rammarico soprattutto dopo una prestazione del genere. La squadra ha fatto la gara che avevamo preparato, ritrovando fisicità, avendo qualità. In tanti hanno fatto una partita importante. Quando sei in partita tutti riescono a giocare per il meglio e insieme al risultato è arrivata anche la buona prestazione che avevo chiesto».