Connettiti con noi

News

Cagliari Primavera, squadra divertente ma la sconfitta con l’Atalanta brucia

Pubblicato

su

La Primavera del Cagliari di Alessandro Agostini non riesce ad ottenere nessun punto quest’oggi ad Asseminello contro l’Atalanta

E’ terminato poco fa il match fra le Primavere del Cagliari e dell’Atalanta. I due tecnici Alessandro Agostini e Massimo Brambilla hanno permesso ai propri giocatori di darsi battaglia. La sfida si è giocata ad Asseminello all’insegna del divertimento. Il 4-3 finale a favore degli ospiti arriva al termine di un match equilibrato e con il risultato costantemente in bilico. Una prestazione perfetta da parte del reparto offensivo, Jacopo Desogus e Zito Luvumbo su tutti. Il primo ha sfornato la solita prestazione di qualità con giocate personali e combinazioni con i compagni. Unica pecca il rigore della tripletta sbagliato che passa in sordina grazie al gol su respinta di Steve Yanken. Luvumbo, invece, si è reso protagonista di azioni a favore della squadre. Sgusciate lungo la fascia destra a cui i difensori nerazzurri non potevano porre rimedio. Una saetta che non sono riusciti a fermare.

Male la difesa: 4 reti subìte non sono un bel segnale per Luigi Palomba e compagni di reparto. Proprio il difensore (fresco di firma sul primo contratto da professionista con la squadra maggiore) non ha sfornato una delle prestazioni migliori. La partita, nonostante abbia messo in luce tanti lati positivi, lascia un sapore amaro in bocca. La Roma capolista non ha fatto risultato contro il Bologna, perdendo fuoricasa. Con i tre punti, il Cagliari si sarebbe portato a -4 dai giallorossi e avrebbero conseguentemente accorciato ulteriormente le distanze. Gli isolani pagano il primo tempo buttato e subiscono il cinismo perfetto della Dea che, alle prime occasioni utili, è riuscita a mandare a segno due volte Andrea Olivieri, e una volta a testa Alassane Sidibe e Guillaume Renault.

Advertisement