Cagliari, Pavoletti è il miglior ariete d’Europa

© foto Valentina Martini

Leonardo Pavoletti meglio anche di Lukaku e Kane. Ben 4 i gol realizzati di testa dall’attaccante del Cagliari in campionato

Anche il Cagliari Calcio vanta i suoi pezzi da 90: uno tra questi è Leonardo Pavoletti, che continua a convincere con le sue prestazioni e i suoi gol, quasi tutti rigorosamente di testa e regala alla squadra sarda soddisfazioni e punti preziosissimi.

L’ARIETE ROSSOBLÙ – Tra Coppa Italia e campionato sono già 7 le reti messe a segno da Pavoletti e ben 4 grazie alla sua specialità, i colpi di testa. Ieri, contro il Chievo, l’attaccante rossoblù ha segnato il terzo gol di fila del campionato, il quarto di testa della stagione e si è portato così quasi in cima della classifica marcatori con 5 centri, alle spalle di Piatek, Ronaldo e Insigne. Nessun altro giocatore nella Serie A ha segnato così tanto come lui di testa, risultando quindi il miglior marcatore in questa specialità. Considerando i giocatori attualmente militanti nel massimo campionato italiano, Pavoletti è il migliore con 18 gol di testa, gli stessi di Mauro Icardi. Un numero che è destinato a crescere ancora.

RE IN EUROPA – Ma Pavoloso non è l’uomo dei record soltanto in Italia. Anche a livello europeo è il re dei bomber per gol segnati di testa. Sembra una cosa incredibile, ma il 30 del Cagliari supera anche due campioni come Romelu Lukaku e Harry Kane, gli arieti per eccellenza del calcio mondiale. In tutta Europa nessuno ha fatto meglio di lui: alle sue spalle, con tre gol di testa, ci sono Jonathan Calleri (Alaves) ed Aleksandar Mitrovic (Fulham) e solo con un paio cada uno Lukaku (Manchester United) e Kane (Tottenham).

POSSIBILITÀ NAZIONALE? – Son numeri che fanno sognare non solo lo stesso giocatore e tutto il popolo sardo, ma anche l’Italia. Il ct Roberto Mancini – che nell’ultima partita ha impiegato Kevin Lasagna dell’Udinese – è alla ricerca di una punta di ruolo e Pavoletti potrebbe essere un’ottima scelta. L’ultima convocazione in azzurro risale all’agosto 2016, senza riuscire a scendere in campo. Ora però potrebbe tornare utile e chissà di non vederlo esordire in Nazionale al fianco dei suoi compagni di squadra Barella e Cragno.

LA PROVA DEL 9 – Sabato prossimo altra prova importante per Pavogol e il suo Cagliari, che si trova ad affrontare la capolista Juventus. Sarà una partita particolare, dove l’attaccante potrebbe seriamente dimostrare di meritare la nazionale. Una partita dove ancora una volta dovrà usare la testa, in tutti i sensi.

Elena Accardi

Articolo precedente
Rossoblù in prestito senza acuti: vince il Verona di Colombatto
Prossimo articolo
maran cagliariCagliari già al lavoro in vista della Juventus