Paloschi: «Pronto a sacrificarmi per il Cagliari. Ho voglia di riscatto»

paloschi cagliari
© foto Elena Accardi per CagliariNews24.com

Alberto Paloschi si presenta al Cagliari: la conferenza stampa dell’attaccante che sabato ha giocato i suoi primi minuti in rossoblù

Arrivato in Sardegna nel corso del mercato di gennaio all’interno dell’operazione che ha portato Cerri a fare il percorso inverso raggiungendo la Spal, Alberto Paloschi a Cagliari ritrova un tecnico che lo conosce bene come Rolando Maran. Già in campo nel finale di gara sabato scorso per l’esordio in rossoblù, Paloschi si è presentato ufficialmente oggi a stampa e tifosi con una conferenza di presentazione alla Sardegna Arena. Di seguito la conferenza stampa del nuovo attaccante rossoblu.

CAGLIARINEWS24 È ANCHE SU INSTAGRAM: SEGUICI!

Cagliari, la conferenza stampa di presentazione di Paloschi

Le parole di Paloschi: «Sono arrivato venerdì direttamente in ritiro, ho trovato un club organizzato per fare bene e un gruppo di ragazzi disponibili. Arrivo da sei mesi in cui ho giocato poco, ho voglia di riscatto. Il momento giusto è questo. Passo da una lotta salvezza a una classifica diversa, chissà magari con altri obiettivi. Comunque la partita è sempre quella, devi dare il massimo. Trovare Maran che conosco bene è stato un motivo di scelta, ma lo è stato anche il progetto importante che ha questo club. Siamo un reparto avanzato con giocatori esperti, tutti hanno caratteristiche diverse e il mister valuterà partita per partita».

CAPITOLO ROSSOBLU«Sono una punta d’area di rigore, non me ne allontano mai troppo: cerco di stare sulla linea del fuorigioco, quasi tutti i gol che ho fatto sono stati dall’interno dell’area. Non mi sono posto obiettivi di gol o minuti, ma voglio che ogni minuto passato in campo porti qualcosa di decisivo alla squadra. Che siano reti o assist. Ogni giocatore ha dei riferimenti, io ho avuto Inzaghi ma ho le mie caratteristiche. Cerco di migliorarmi sempre, è una regola che vale a 18 come a 30 anni. Da avversario ho trovato un Cagliari forte, che può mettere in crisi qualsiasi avversario. Ha giocatori che possono cambiare la partita in ogni momento. Il Cagliari mi sta dando un’opportunità importante, si vede già dalla tifoseria quando si viene a giocare qua. Io voglio sfruttare ogni minuto e spero di ripagare questa fiducia. Sabato abbiamo fatto una buona partita, poi un dettaglio ha cambiato il risultato. Ci sono gare in cui per portare a casa la vittoria devi fare qualcosa di più. Meritavamo la vittoria, manca qualche piccola cosa per restare a livelli altissimi ma la strada è quella giusta. Quello che mi preme è soprattutto il risultato di squadra, sono pronto a sacrificarmi tanto perché tutti devono correre se si vuole arrivare all’obiettivo. Spero che la parte migliore della mia carriera debba ancora venire e cominci proprio adesso. Voglio fare bene, non vengo qua in vacanza e anzi spero che dopo questi sei mesi si possa anche andare avanti. Chi mi ha colpito di più dei compagni? Ci sono tanti giocatori forti in questa squadra, non mi va di fare nomi singoli perché le individualità sono numerose».

Dichiarazioni raccolte dal nostro inviato alla Sardegna Arena Sergio Cadeddu