Cagliari-Milan, le pagelle: i rossoblù resuscitano Ibra e co.

© foto 11-01-2020 Calcio, Serie A 2019/20, Sardegna Arena, Cagliari vs Milan. Foto Gianluca Zuddas per CagliariNews24.com. Nella foto: Cerri

Le pagelle di Cagliari-Milan 0-2: rossoblù non pervenuti, i rossoneri resuscitano alla Sardegna Arena

CAGLIARI (4-3-1-2): Olsen 6; Faragò 5, Pisacane 5, Klavan 5, Pellegrini 5; Nandez 5.5 (dal 76′ Ionita 5), Cigarini 4.5, Rog 5 (dal 76′ Castro 5); Nainggolan 5; Joao Pedro 4.5, Simeone 5 (dal 68′ Cerri 5.5). A disposizione: Rafael, Lykogiannis, Walukiewicz, Birsa, Ladinetti, Oliva. Allenatore: Maran 5.

MILAN (4-4-2): Donnarumma 6; Calabria 6 (dal 72′ Conti 6), Musacchio 6, Romagnoli 6.5, Hernandez 6.5; Castillejo 6, Bennacer 6.5, Kessie 6.5, Calhanoglu 6 (dal 64′ Bonaventura 6); Leao 6.5 (dall’89’ Rebic sv), Ibrahimovic 6.5. A disposizione: Reina, Donnarumma A., Gabbia, Brescianini, Krunic, Paquetà, Suso, Piatek. Allenatore: Pioli 6.5.

LA CRONACA DEL MATCH

Le pagelle motivate dei rossoblù

OLSEN 6: Una bella parata su Ibrahimovic nel primo tempo. Poi si deve arrendere nella ripresa, non potendo fare nulla sul gol deviato di Leao e il raddoppio di Ibra.

FARAGÒ 5: In evidente difficoltà da terzino destro. Spinge timidamente, pensando più a contenere Hernandez e Leao.

PISACANE 5: Deve affrontare un miss match fisico contro Ibrahimovic. Non riesce a contenerlo mai.

KLAVAN 5: Si fa sorprendere da Leao sul gol dell’1-0 ed è spesso fuori posizione.

PELLEGRINI 5: Tante discese sulla sinistra, ma altrettanti cross sbagliati.

NANDEZ 5.5: Sfiora un gran gol sull’uscita errata di Donnarumma, ma il portiere rossonero riesce a sventare in tempo. Si spegne come il resto della squadra.
Dal 76’ IONITA 5: Il suo ingresso cambia poco la sostanza. Fa registrare solo un cross in curva.

CIGARINI 4.5: Un’altra gara poco brillante in regia. Come se non bastasse sbaglia ogni palla inattiva regalando palloni su palloni a Donnarumma.

ROG 5: Tenta di cambiare ritmo con qualche strappo dei suoi, sbattendo sul muro rossonero.
Dal 76’ CASTRO 5: Non incide, sbagliando anche i pochi palloni a disposizione.

NAINGGOLAN 5: Tenta di giocare di prima, ma i compagni non riescono a sfruttare le sue imbucate. Nei momenti di difficoltà manca la sua leadership.

JOAO PEDRO 4.5: Manca l’ultima giocata anche perché si perde in leziosità eccessive. Al Cagliari serve la concretezza che ha dimostrato di avere nelle precedenti partite.

SIMEONE 5: Non avvantaggiato dai continui lanci lunghi, sovrastato da Romagnoli, spreca le poche palle gol a disposizione.
Dal 68’ CERRI 5.5: Non cambia molto, entrando a risultato già compromesso. Prova a far valere il fisico inutilmente.

MARAN 5: Si poteva fare peggio di Torino? La risposta è si, nonostante il risultato meno pesante. Contro questo Milan era lecito aspettarsi qualcosa in più, invece ci sono state poche occasioni create e soprattutto nessuna reazione dopo il gol subito. Le responsabilità sono anche del tecnico, ma è chiaro che manchino elementi in panchina per poter cambiare le partite.