Cagliari-Juventus 2-0, i rossoblù ritornano alla vittoria

cagliari-juventus
© foto 29-07-2020 Calcio Serie A 2019/20, Cagliari, Sardegna Arena, Cagliari vs Juventus. Foto Gianluca Zuddas/CagliariNews24.com. Nella foto: esultanza 1-0, Gagliano

Cagliari-Juventus, 37ª giornata della Serie A 2019/20: cronaca in diretta live con formazioni ufficiali, risultato, tabellino e sintesi

Ritorna il sorriso. Cagliari-Juventus termina 2-0: risultato all’inglese che rispecchia quanto visto in campo. I rossoblù sfoderano un’ottima prestazione sul piano qualitativo e dell’intensità e stendono i nove volte campioni d’Italia, oggi particolarmente opachi. Gli uomini di Zenga chiudono la prima frazione in vantaggio di due reti, mostrandosi accorti in fase difensiva e letali in ripartenza. Gagliano, alla prima da titolare, si prende subito un +4 al Fantacalcio: prima sblocca la gara, poi fornisce l’assist per Simeone. Nella ripresa i sardi vanno vicini a più riprese alla terza rete, lasciano pochi spazi ai bianconeri e, laddove la retroguardia deve cedere il passo alla qualità degli uomini di Sarri, vengono salvati da un Cragno in forma smagliante.

CAGLIARINEWS24 È ANCHE SU INSTAGRAM: SEGUICI!


Cagliari-Juventus, il tabellino

CAGLIARI-JUVENTUS 2-0

Marcatori: 8′ Gagliano (C), 45+2′ Simeone (C).

CAGLIARI (3-4-1-2): Cragno; Walukiewicz, Ceppitelli, Klavan; Faragò, Ionita, Rog (47′ Paloschi), Mattiello; Joao Pedro (88′ Pereiro); Gagliano (46′ Lykogiannis), Simeone (84′ Birsa). A disposizione: Ciocci, Rafael; Carboni, Pisacane; Delpupo, Lombardi, Marigosu; Pavoletti, Ragatzu. Allenatore: Walter Zenga

JUVENTUS (4-3-3): Buffon; Cuadrado, Rugani, Bonucci, Alex Sandro; Bentancur (76′ Peeters), Pjanic (61′ Zanimacchia), Muratore (61′ Matuidi); Bernardeschi, Higuain (88′ Olivieri), Ronaldo. A disposizione: Szczesny, Pinsoglio; Coccolo, Demiral, Frabotta, Wesley; Peeters; Vrioni. Allenatore: Maurizio Sarri.

Arbitro: Davide Ghersini di Genova.

Ammoniti: 17′ Rog (C), 24′ Pjanic (J), 25′ Sarri (J, non dal campo), 64′ Joao Pedro (C).

Espulsi:


Cagliari-Juventus, cronaca in diretta e sintesi (aggiorna)

SINTESI SECONDO TEMPO: I rossoblù vanno vicini a più riprese alla terza rete, lasciano pochi spazi ai bianconeri e, laddove la retroguardia deve cedere il passo alla qualità degli uomini di Sarri, vengono salvati da un Cragno in forma smagliante.

90+6′ – Finisce qui la gara della Sardegna Arena. Il Cagliari sfodera una prestazione convincente contro i primi della classe e torna alla vittoria dopo il digiuno lungo 8 gare.

90+5′ – Cragno oggi è impenetrabile. Anche la conclusione dalla distanza di Zanimacchia viene neutralizzata dal portiere rossoblù.

90′ – L’arbitro Ghersini concede 5 minuti di recupero.

88′ – Joao Pedro scarica una botta dalla distanza ma non riesce a inquadrare lo specchio. Intanto altre due sostituzioni, una per parte: nei rossoblù dentro Pereiro al posto di Joao Pedro, Sarri richiama a sè Higuain e lancia Olivieri.

86′ – La Juve continua a cercare la porta dalla distanza: questa volta il tentativo è di Alex Sandro, ma anche lui si deve arrendere a Cragno.

84′ – Cambio tra le fila del Cagliari: Birsa rileva Simeone.

83′ – Ci prova anche Bernardeschi, ma il suo tiro sfila a lato della porta difesa da Cragno.

80′ – Continua la sfida tra Ronaldo e Cragno, con quest’ultimo a uscirne ancora vincitore. Il portoghese cerca la porta col sinistro ma il numero 1 rossoblù abbassa la saracinesca.

76′ – Terzo cambio in casa Juventus. Fuori Bentancur, al suo posto Peeters.

72′ – Secondo cooling break indetto da Ghersini. Il Cagliari stringe i denti e prova a mantenere il doppio vantaggio, avvicinandosi a più riprese al terzo gol.

70′ – Rossoblù vicino al tris. Su un’azione insistita Simeone conclude al lato piuttosto che servire Paloschi, meglio posizionato.

68′ – Ronaldo ci prova per l’ennesima volta ma trova nuovamente i guantoni di Cragno, abile nel respingere la conclusione.

64′ – Giallo per Joao Pedro in seguito a un’entrata ruvida ai danni di Cuadrado.

61′ – Doppio cambio per Sarri. Escono Muratore e Pjanic, dentro Matuidi e Zanimacchia.

54′ – La Juve prova a raddrizzarla con l’orgoglio. Muratore calcia dalla distanza ma Cragno si salva in angolo. Sul corner Alex Sandro spizza sul primo palo ma trova ancora pronto l’estremo difensore dei sardi.

51′ – Ancora in avanti gli uomini di Zenga. Buffon salva in maniera prodigiosa sulla mezza rovesciata di Simeone, vanificata anche dal fuorigioco fischiato dall’arbitro.

50′ – I rossoblù provano a sferzare il colpo di grazia. Paloschi appoggia di sponda per Joao Pedro che dal limite dell’area calcia di precisione a lato.

47′ – Tegola per il Cagliari: esce Rog per un problema fisico, al suo posto Paloschi.

22:51- Ricomincia Cagliari-Juventus. Cambio nelle file dei rossoblù: esce il mattatore odierno Gagliano in favore di Lykogiannis.

SINTESI PRIMO TEMPO: Il Cagliari ritrova lo smalto dei tempi migliori e chiude la prima frazione in vantaggio di due reti. Rossoblù accorti in fase difensiva e letali in ripartenza. Gagliano, alla prima da titolare, trascina i suoi con un gol e un assist.

45+3′ – Duplice fischio di Ghersini. Il Cagliari conclude la prima frazione in vantaggio su due reti.

45+3′ – La Juve prova in extremis a dimezzare lo svantaggio. Pjanic su punizione calcia sul palo di Cragno, la palla esce di poco.

45+2′ – GOL CAGLIARI! I rossoblù trovano il raddoppio con Simeone. Il Cholito sfrutta al meglio l’ottima apertura di Gagliano e buca dal limite Buffon, non esente da colpe in questa occasione.

45′ – Ghersini concede 2 minuti di recupero.

44′ – Altra occasione bianconera. Bernardeschi dal fondo destro serve Bentancur al centro dell’area che controlla e calcia, Cragno è super e sventa il pericolo.

41′ – Gli uomini di Sarri spingono sull’acceleratore. Cuadrado tenta l’assolo sull’out di destra, ma il suo tiro è largo.

38′ – Occasione Juve su corner. Bernardeschi pesca Higuain sul secondo palo, el Pipita cerca la sforbiciata ma il pallone sfila sopra la traversa.

31′ – Juventus pericolosa con Ronaldo e Bonucci. Il portoghese calcia ma il suo tiro viene sporcato in angolo. Sugli sviluppi del corner Bonucci conclude dal limite dell’area mancando di poco il bersaglio.

26′ – Cooling break concesso dall’arbitro. Ottima partenza del Cagliari, che gioca con ritrovata intensità rivelandosi pungente in fase di transizione.

25′ – Ghersini punisce col giallo anche le eccessive proteste di Maurizio Sarri.

24′ – Ammonito Pjanic, reo di aver rifilato un calcio a Joao Pedro.

17′ – Ghersini estrae il cartellino giallo ai danni di Marko Rog. Il croato, diffidato, salterà l’ultima partita della stagione contro il Milan.

16′ – Gol della Juventus annullato per fuorigioco. Ronaldo corregge in porta una conclusione di Bernardeschi, trovandosi però ben oltre la linea dei difensori rossoblù.

14′ – Intanto Joao Pedro torna in campo e prova a stringere i denti. Zenga fa scaldare Birsa per precauzione.

13′ – Altra occasione di marca rossoblù, esaltati dal gol. Mattiello tenta il tiro al volo dal limite dell’area, Buffon blocca in tuffo.

12′ – Brutta tegola per il Cagliari. Joao Pedro soffre di un problema muscolare al quadricipite ed è costretto ad abbandonare momentaneamente il campo.

8′ – GOL CAGLIARI! Esordio da sogno per Luca Gagliano. Il giovane rossoblù approfitta della sponda di Mattiello su cross di Faragò e non lascia scampo a Buffon.

7′ – La Juve tenta l’affondo con Higuain su imbucata di Bentancur, ma Cragno è attento ancora una volta.

5′ – A giovane risponde giovane. Muratore calcia dalla distanza ma il tiro ha le stesse sorti del tentativo di Gagliano, venendo intercettato con facilità da Cragno.

2′ – Primo squillo del Cagliari con Gagliano: la punta tenta la conclusione da posizione defilata, Buffon blocca in presa sicura.

21:46 – Inizia adesso Cagliari-Juventus. I sardi scendono in campo con il consueto completino rossoblù, mentre i neocampioni vestono la divisa bianconera.


Cagliari-Juventus, formazioni ufficiali

Mossa a sorpresa per Zenga, che lancia dal 1′ minuto il giovane Gagliano arretrando Joao Pedro sulla trequarti. Panchina per Ladinetti: in mediana giocano Ionita e Rog. Torna in campo Walukiewicz a discapito di Pisacane.

CAGLIARI (3-4-1-2): Cragno; Walukiewicz, Ceppitelli, Klavan; Faragò, Ionita, Rog, Mattiello; Joao Pedro; Gagliano, Simeone. Allenatore: Zenga.

A dispetto delle previsioni niente turnover per Sarri. L’unica novità è rappresentata da Muratore sull’interno di sinistra, con Matuidi a riposare. Tridente pesante nonostante l’assenza di Dybala: dall’inizio Bernardeschi, Higuain e Ronaldo.

JUVENTUS (4-3-3): Buffon; Cuadrado, Rugani, Bonucci, Alex Sandro; Bentancur, Pjanic, Muratore; Bernardeschi, Higuain, Ronaldo. Allenatore: Sarri.


Pre-partita e probabili formazioni

Out Nainggolan, Oliva, Pellegrini, Cigarini e Nandez, quest’ultimo fermato un turno per squalifica. Qualche dubbio in difesa, dove Walukiewicz dovrebbe riprendere il posto sul centrodestra. Ladinetti è in lizza per la conferma da titolare dopo l’ultima incoraggiante prestazione.

CAGLIARI (3-5-2): Cragno; Pisacane, Walukiewicz, Klavan; Mattiello, Ionita, Ladinetti, Rog, Lykogiannis; Joao Pedro, Simeone. Allenatore: Zenga.

Qualche dubbio tra le fila della Juve: i bianconeri domenica si sono laureati campioni d’Italia, e Sarri potrebbe già attuare turnover in vista della Champions. Out DybalaRabiot e Ramsey, in forte dubbio De Ligt, Muratore potrebbe trovare spazio dall’inizio.

JUVENTUS (4-3-3): Buffon; Cuadrado, Bonucci, Rugani, Alex Sandro; Matuidi, Bentancur, Muratore; Bernardeschi, Higuain, Ronaldo. Allenatore: Sarri.


I precedenti del match

Nei 38 incroci tra Cagliari e Juventus il bilancio pende verso i freschi campioni d’Italia, che hanno vinto 17 volte contro le 9 dei sardi. La prima sfida tra le due compagini risale alla stagione 1964/65, la prima della storia del Cagliari in massima serie: all’Amsicora finì 1-0 per i rossoblù, rete di Gigi Riva. Pareggio, invece, nella stagione dello storico scudetto sardo. Di recente storica la sfida del 2004/05, quando i rossoblù strapparono un importante 1-1 grazie alla rete di testa di Zola nel finale. Finì 1-1 anche nella stagione successiva, quando il gol di Cannavaro all’ultimo minuto annullò il vantaggio portato dalla rete di Suazo. L’ultima vittoria casalinga del Cagliari contro la Juventus è datata 22 novembre 2009: avanti grazie ad un razzo terra-aria di Nenè, la squadra di Allegri raddoppiò nel finale in contropiede con Matri. Nella passata stagione affermazione bianconera per 2-0 firmata Bonucci e Kean.


L’arbitro del match

Cagliari-Juventus è stata affidata a Davide Ghersini della sezione arbitrale di Genova. Il direttore di gara sarà coadiuvato dagli assistenti Alessio Tolfo di Pordenone e Niccolo Pagliardini di Arezzo, quarto ufficiale Valerio Marini di Roma 1. Al VAR Maurizio Mariani di Aprilia e Giacomo Paganessi di Bergamo.


Cagliari-Juventus, diretta tv e streaming: dove vederla

Il match tra Cagliari e Juventus verrà trasmesso da DAZNclicca qui per abbonarti a DAZN. Oltre che su pc, la sfida sarà visibile sull’app della piattaforma tramite smart tv, smartphone, tablet e mobile. Inoltre, per i clienti Sky che hanno attivato l’offerta, la gara della Sardegna Arena sarà trasmessa su DAZN1, canale satellitare 209.