Cagliari, Conti: «La gara contro la Juventus? Non si parte battuti»

© foto www.imagephotoagency.it

A poco più di ventiquattro ore dal calcio d’inizio di Cagliari-Juventus ha parlato anche Daniele Conti. La bandiera rossoblù ha sottolineato lo spessore dei bianconeri ricordando, però, che i rossoblù non partono battuti. E su Riva: «E’ un mito, qualcosa di incredibile»

Domani il Cagliari tenterà di fermare il cammino della capolista Juventus. La sfida contro i bianconeri è particolarmente sentita dalla tifoseria isolana e non solo. Intervistato da Sky Sport, l’ex capitano e bandiera rossoblù Daniele Conti ha detto la sua sul match. «Sicuramente sarà difficile – ha esordito l’ex centrocampista –, la Juventus è una grandissima squadra ed ha grandi campioni. Le partite vanno giocate, non si parte mai battuti, sperando che il Cagliari riesca a fare risultato. Sardi che tifano la Juve? Dispiace molto, è capitato anche quando giocavo io: quando la squadra bianconera segnava, sugli spalti c’erano tante persone che esultavano. Spero che domenica ci siano tantissimi tifosi rossoblù e non della Juve». Prima del fischio d’inizio verrà consegnato a Gigi Riva il Collare d’Oro, massima onorificenza conferita dal CONI. Conti non ha dubbi su Rombo di tuono: «Su Riva c’è poco da dire: è un mito, qualcosa di incredibile. Ho avuto la fortuna di parlarci un po’ di volte e mi ha fatto un certo effetto. Merita tutto il bene di questo mondo, per il Cagliari ha fatto veramente tanto».