Cagliari-Inter, le pagelle dei rossoblù

© foto www.imagephotoagency.it

Le pagelle dei rossoblù dopo la pesante sconfitta del Cagliari per 1-5 contro l’Inter

Il Cagliari cade nuovamente al Sant’Elia. L’Inter passa per 5-1, dilagando nella ripresa. Ecco le pagelle dei rossoblù di Rastelli:

Gabriel 4: Non è mai sicuro, regala un rigore a Icardi e la quinta rete a Gagliardini. Merita davvero di giocare più di Rafael?

Pisacane 4,5: Ha più di una responsabilità sulle due reti di Perisic. Sull’1-0 si perde il taglio del croato, sul 3-1 permette a Icardi di servirlo senza troppa pressione.

Bruno Alves 5: La prima da capitano non è fortunata per il centrale portoghese, inevitabilmente protagonista in negativo dell’imbarcata subita dal Cagliari al Sant’Elia.

Capuano 5: Torna titolare nella nuova difesa a 3 del Cagliari. Nella ripresa si sposta sulla fascia, ma non dà la solidità che servirebbe.

Isla 4,5: Più di un passo indietro rispetto alle precedenti uscite. Sulla sua fascia Perisic fa quello che vuole, mentre è inconsistente in fase offensiva.

Barella 5,5: Paga inevitabilmente la prestazione opaca della squadra. Ha il merito di mettere in mezzo il cross per la rete di Borriello. (Dal 78′ Dessena s.v.: Entra quando la partita è già chiusa).

Di Gennaro 5: Invisibile in campo. Non crea gioco, sbaglia tantissimi passaggi e non dà quella qualità che è solito dare. (Dal 62′ Sau 5,5: Entra per aumentare il potenziale offensivo della squadra, senza mai riuscire a rendersi pericoloso).

Ionita 5,5: Prova a fare il suo, ma subisce la superiorità del centrocampo nerazzurro.

Padoin 4,5: Decisamente sotto le aspettative. Torna a giocare a centrocampo a tutta fascia, ma non riesce ad incidere in nessuna delle due fasi di gioco.

Joao Pedro 5: Il migliore in campo per la prima parte di gara. Sfiora anche il gol dell’1-0, ma il suo pallonetto è salvato sulla linea da Medel. Poi crolla insieme ai compagni, finendo per perdere un’infinita quantità di palloni.

Borriello 6: Lotta su ogni pallone, offre anche qualche spunto interessante palla al piede e segna il gol che a fine primo tempo riapre la partita. Ma non basta. (Dal 78′ Ibarbo s.v.: Pochi minuti per il colombiano che spreca anche la possibilità di segnare la sua prima rete in rossoblù dopo il suo ritorno).

Rastelli 4,5: Continua con le sperimentazioni tattiche. Contro l’Inter propone un insolito 3-5-1-1 che nel primo tempo si comporta bene. Nella ripresa, complice il gol a freddo di Perisic, la squadra crolla e replica le prestazioni contro le big nel girone d’andata. È la terza volta in stagione che il Cagliari subisce cinque gol al Sant’Elia.