Cagliari, accadde oggi: Cossu-Acquafresca, Inter al tappeto

© foto www.imagephotoagency.it

Undici anni fa il Cagliari di Allegri superava al Sant’Elia l’Inter di Mourinho, fresca di vittoria dello scudetto

Il 24 maggio 2009 il Cagliari salutava un gremito Sant’Elia superando per 2-1 l’Inter di Mourinho. Un successo che contro i nerazzurri mancava da quasi tre lustri, precisamente dal maggio ’95, quando a San Siro la squadra di Tabarez si impose sull’Inter di Bianchi per 1-2. In quella squadra c’era anche Max Allegri, che in quel pomeriggio contro l’Inter di Mou sedeva sulla panchina sarda.

SEGUICI ANCHE SU INSTAGRAM!

I nerazzurri, arrivati in Sardegna freschi di scudetto conquistato, vanno in vantaggio dopo appena 8′ con Ibrahimovic, abile a sterzare appena dentro l’area e trafiggere un Marchetti non irresistibile. Al 34′ la risposta isolana: palla recuperata e portata avanti da Conti, che serve in campo aperto Cossu, finta a rientrare che manda a terra Burdisso e sinistro morbido a battere Toldo per l’1-1. Nella ripresa, nonostante il calo di ritmo dovuto anche al caldo, è il Cagliari a crederci maggiormente. Ed al 69′ arriva la gratifica: Biondini guadagna il fondo sulla destra e spennella per la testa di Acquafresca, letale sotto porta. Vantaggio rossoblu ed esultanza rabbiosa del numero 9, che se la prende con i tabelloni pubblicitari a bordo campo. Nel finale l’Inter reagisce e colleziona due occasioni d’oro, sventate in extremis con interventi decisivi da parte di Agostini prima e Pisano poi.