Cagliari, quanti indisponibili: Maran vaglia le soluzioni anti-Samp

maran cagliari
© foto www.imagephotoagency.it

Verso Sampdoria-Cagliari, al momento Maran deve fare i conti con dieci indisponibili. Problemi soprattutto in avanti: arruolabili i soli Pavoletti e Despodov

Cacciatore, Klavan, Romagna, PellegriniFaragòCastroBirsaJoao PedroThereauCerri. Non è la formazione che scenderà in campo al Ferraris nel lunch match di domenica prossima contro la Sampdoria, tutt’altro: è la rosa degli indisponibili rossoblù. Alla lista degli infortunati, che si allunga di settimana in settimana, si aggiunge anche l’indisponibilità di Joao Pedro, squalificato. Per un totale di dieci elementi non arruolabili. Vero è che alcuni, come Cacciatore, Pellegrini, Faragò e Thereau potrebbero rientrare già in settimana e prendere l’aereo per la Liguria con la squadra, ma le assenze di questo periodo influiscono (e tanto) sul rendimento della formazione di Rolando Maran.

CAGLIARI, LE ULTIME DALL’INFERMERIA: INFORTUNI  TEMPI DI RECUPERO

ATTACCO POVERO – Grazie all’ampliamento della rosa nel calciomercato invernale, il Cagliari può permettersi il lusso di aspettare gli infortunati riuscendo a schierare comunque un undici competitivo. Ma chiaramente i problemi non mancano, dalla difesa all’attacco. La situazione che più preoccupa Maran è proprio quella degli attaccanti: con Thereau e Cerri momentaneamente indisponibili e Joao Pedro sicuro assente per squalifica, il tecnico andrà a Genova con i soli Pavoletti e Despodov. Le assenze di Birsa e Castro complicano ancor di più i piani. Anche la scelta di uomini e modulo sarà influenzata dalle assenze in avanti: stuzzica l’idea della coppia Despodov-Pavoletti dall’inizio, con Barella o Ionita tra le linee, ma in quel caso in panchina non ci sarebbe nemmeno una seconda scelta (tolti i Primavera che verranno inevitabilmente convocati). L’unica soluzione, al momento, appare il cambio di modulo con l’utilizzo dell’unico Pavoletti e di un supporto alle sue spalle, con un centrocampo infoltito per necessità più che per scelta tattica. In attesa di buone nuove dallo staff medico, Maran valuta il Cagliari anti-Samp con il poco che ha in mano.