Cagliari-Fiorentina, tra campo ed intrecci di mercato

calciomercato cagliari
© foto www.imagephotoagency.it

Venerdì si sfidano alla Sardegna Arena il Cagliari e la Fiorentina. Le due società potrebbero ritrovarsi a gennaio in sede di mercato

Cagliari e Fiorentina sono pronte a sfidarsi ormai tra poco più di 48 ore alla Sardegna Arena. Le due squadre giocheranno l’anticipo serale (20.45) della diciottesima giornata di Serie A. Da una parte i rossoblù vogliono ritrovare la vittoria davanti al proprio pubblico. La formazione di Pioli è invece reduce da un buon momento e non perde dal 5 novembre (4-2 per la Roma a Firenze). La sfida in campo potrebbe regalare diversi spunti, come il confronto tra le giovani promesse italiane Chiesa, Romagna e Barella o il ritorno dell’ex Davide Astori, oggi capitano dei viola.

CALCIOMERCATO – La sensazione, però, è quella che Cagliari e Fiorentina torneranno a vedersi molto presto, già a gennaio. Non sul campo, ovviamente, ma in sede di calciomercato. Le prime indiscrezioni di dicembre, infatti, riportano l’interesse del club rossoblù per Maxi Olivera . Il terzino sinistro uruguaiano (classe 1992) ha giocato finora solo 4 gare e sembra destinato a partire. Sul giocatore ci sarebbero anche il Trabzonspor (Turchia) e il Boca Juniors (Argentina). Negli ultimi giorni La Nazione ha parlato di un altro possibile intreccio di mercato tra le due società. Il direttore sportivo viola Pantaleo Corvino ha da tempo puntato Joao Pedro, capocannoniere stagionale dei rossoblù. Secondo il quotidiano fiorentino, il Cagliari sarebbe disposto a mettere sul piatto un’opzione per l’acquisto del brasiliano in cambio di Maxi Olivera e Carlos Sanchez. Per il primo non dovrebbero esserci problemi, mentre per il centrocampista colombiano (classe 1986 con 8 presenze in stagione) tutto dipenderà dalla permanenza di Milan Badelj (è in scadenza a giugno) alla Fiorentina.

Articolo precedente
lopez cagliariCagliari, partitella ad Asseminello. Lavoro in piscina per Dessena
Prossimo articolo
Lazzari: «Il Cagliari con Lopez sta facendo bene»