Cagliari, emergenza terzino sinistro

© foto 12-07-2020 Calcio Serie A 2019/20, Cagliari, Sardegna Arena, Cagliari vs Lecce. Foto Gianluca Zuddas/CagliariNews24.com. Nella foto: Lykogiannis

Con l’infortunio di Lykogiannis e Tripaldelli, il Cagliari non ha terzini sinistri a disposizione. Come agirà Di Francesco?

Il Cagliari è in emergenza. A preoccupare non è tanto la difficoltà della partita di sabato contro la Juventus di Andrea Pirlo ma il fatto che probabilmente, ci si troverà senza terzini sinistri a disposizione. Charalampos Lykogiannis, che fino alla scorsa stagione ha sempre svolto un ruolo di rincalzo, con l’arrivo di Eusebio Di Francesco ha dato finalmente inizio alla sua metamorfosi come giocatore. Peccato che durante gli impegni con la nazionale greca abbia accusato dei fastidi muscolari al polpaccio e molto probabilmente non potrà disputare il match contro i bianconeri. Non sarà presente neanche il suo sostituto, il giovane Alessandro Tripaldelli, ai box da settimane senza aver fatto molto in campo con i rossoblù. Come si muoverà allora il Cagliari? Quale soluzione adotterà Di Francesco?

LA SOLUZIONE – Uno dei ruoli più complicati in una squadra di calcio è quello del terzino sinistro, così come è complicato trovare un suo sostituto in una situazione simile. Di Francesco ha davanti a sé diverse opzioni tra cui quella di far arretrare un’ala a terzino, come Nandez che però si trova a destra oppure più ovviamente SottilEl Leon però è indispensabile in attacco, lo abbiamo visto in queste partite grazie al 4-2-3-1 che gli permette di essere onnipresente. Dobbiamo ricordare che il Cagliari, però, ha sempre a sua disposizione e può contare sul difensore classe 1986 Fabio Pisacane che scalpita per poter tornare finalmente in campo. Se fino all’anno scorso il giocatore napoletano risultava indispensabile per la squadra sia per spirito di sacrificio che per qualche buona giocata, durante questa stagione, invece, ha fatto solo alcune comparsate, non rientrando pienamente nel progetto di Eusebio Di Francesco. Il tecnico abruzzese potrebbe optare quindi per il semplice inserimento di Pisadog oppure per un 3-5-2 con Godin, Walukiewicz e Pisacane sapendo che c’è il rischio che, non avendolo mai testato con i rossoblù, potrebbe non funzionare e che con la difesa a tre, nell’Inter, Il Faraone non è riuscito a dare il meglio.

SOLO IPOTESI – Queste sono solo alcune ipotesi. Si attendono ulteriori sviluppi e soprattutto si attende il ritorno a Cagliari di Lykogiannis sperando che il suo problema si risolva al più presto e che possa essere pronto per sabato. La Juventus è dietro l’angolo.

SIAMO ANCHE SU INSTAGRAM: SEGUICI!