Cagliari, è Nainggolan il centrocampista più forte del campionato?

Radja Nainggolan simbolo del Cagliari terzo in classifica: il belga è tornato ad essere il miglior centrocampista del campionato italiano?

Il Ninja al comando. Nell’ultima giornata di campionato, Radja Nainggolan si è preso la scena. Tre assist e un (altro) gol favoloso nel 5-2 sulla Fiorentina, che ha lanciato il Cagliari al terzo posto in classifica. Una delle migliori prestazioni di sempre nella carriera del belga e nella storia del club rossoblù, che si gode il belga, tornato a casa dopo le avventure con Roma e Inter. L’aria della Sardegna sembra fargli bene. Non che le stagioni in giallorosso e nerazzurro siano andate male, anzi. Forse qualcuno dimentica che è stato lui a segnare il gol decisivo per la qualificazione in Champions League dell’Inter e che nonostante problemi e infortuni, l’anno scorso ha realizzato 7 reti tra campionato e coppe. Ora sogna di poter tornare in Europa per la prima volta con la maglia del Cagliari, quella che infondo non ha mai dimenticato e che sembra non essersi mai tolto.

CAGLIARINEWS24 È ANCHE SU INSTAGRAM: SEGUICI!

TOP DEL CAMPIONATO – Radja Nainggolan è un top player del campionato. Tutti ne sono consapevoli a Cagliari e anche nella penisola se ne stanno ricordando nuovamente. Smaltito l’infortunio di inizio stagione e trovata la collocazione tattica ideale in campo – ovvero quello di trequartista accanto a Joao Pedro e dietro Simeone nel 4-3-2-1 – il Ninja ha iniziato a fare veramente la differenza. Due gol, uno più bello dell’altro, tre assist (tutti realizzati domenica), una valanga di palloni recuperati, prestazioni sopra la media e tantissima voglia di fare. La domanda dunque sorge spontanea: c’è un centrocampista migliore di Nainggolan nel campionato italiano?

CONFRONTO – Una settimana fa confrontavamo i centrocampi delle prime 7 squadre in classifica, sottolineando come il Cagliari non avesse nulla da invidiare alle altre. Ora, forse, sono proprio le altre a invidiare le prestazioni di Radja Nainggolan. I numeri (gol, assist, passaggi chiave e palloni recuperati) direbbero che ci sono centrocampisti migliori. Ma le statistiche non sempre spiegano esattamente ciò che avviene in campo. Il belga sembra tornato in grande spolvero, quello dei tempi migliori. Quello in grado di risolvere le partite da solo o trascinando i compagni in campo da vero leader e capitano, come testimonia la fascia che sta portando sul braccio da quando Ceppitelli è infortunato. È diventato simbolo del Cagliari terzo in classifica. E difficilmente in questo momento la società, Maran, i compagni e i tifosi lo scambierebbero con un qualsiasi altro centrocampista del campionato italiano.