Cagliari, calendario durissimo fra febbraio e marzo

© foto www.cagliarinews24.com

Fra le ormai temutissime trasferte e le gare interne contro le big del campionato, il calendario del Cagliari per le prossime sei giornate è un vero tour de force

Febbraio e marzo saranno decisivi per la stagione del Cagliari alla luce del coefficiente di difficoltà offerto dal calendario nelle prossime sei settimane. Alle tre partite da giocare lontano da casa, ormai tabù acclamato per la formazione di Rastelli, si alternano sfide proibitive da affrontare al Sant’Elia contro le compagini più attrezzate della Serie A. Le incertezze riemerse prepotentemente ieri a Bergamo sono un campanello d’allarme che deve far serrare le fila ai rossoblù in vista delle forche caudine che saranno costretti ad attraversare per quasi due mesi. Domenica prossima in Sardegna arriva la Juventus e non c’è nemmeno bisogno di sottolineare la forza della squadra che sta dominando in pianta stabile il calcio tricolore; poi due trasferte di fila, in casa di Sampdoria e Crotone, dalle quali il Cagliari avrà l’obbligo di estrarre qualche punticino. A seguire ci sarà infatti l’Inter al Sant’Elia, e i nerazzurri appaiono ben diversi dalla sgangherata banda De Boer sconfitta un girone fa a domicilio. Quindi ancora un viaggio oltre Tirreno per andare a far visita alla Fiorentina, e sette giorni dopo l’impegno casalingo contro la Lazio. Sei partite difficili senza soluzione di continuità, dunque. Dopo la sosta si ripartirà ad aprile dalla trasferta in casa del Palermo, e a quel punto solo il rendimento tenuto durante il ciclo di fuoco potrà disegnare le premesse del cosiddetto derby delle isole.

Articolo precedente
cagliari primaveraSettore Giovanile, poker di vittorie rossoblù
Prossimo articolo
convocatiCagliari, la favola di Federico Serra: dall’operazione all’esordio in Serie A