Cagliari, ora la strada è meno ripida

rastelli cagliari
© foto www.imagephotoagency.it

Dopo l’avvio choc contro Juventus e Milan, in cui nonostante le sconfitte ha comunque dato buone sensazioni, il Cagliari si appresta a rialzare la testa

«Torniamo con zero punti, ma è come se avessimo vinto». Le parole pronunciate da massimo Rastelli nel dopo gara di Milan-Cagliari hanno descritto la situazione in casa rossoblù. Lo zero alla casella dei punti in classifica non rispecchia la prestazione del match perso per 2-1 a San Siro, seguito all’incoraggiante primo tempo dello Stadium contro la Juventus alla prima giornata. Il Cagliari ha dimostrato di esserci e soltanto la differenza tecnica ha punito i rossoblù, soprattutto nell’ultima gara. Terminata la sosta per le nazionali, dopo il terribile mini ciclo di inizio torneo per i rossoblù la strada, sulla carta, appare decisamente meno ripida.

LA RIPRESA – In due settimane la squadra di Rastelli giocherà tre gare su quattro in casa: domenica alla (più che probabile) inaugurazione della Sardegna Arena ci sarà il Crotone, a seguire la trasferta di Ferrara contro la neopromossa SPAL. Tre giorni dopo sarà di nuovo campionato: mercoledì 20 è in programma il primo turno infrasettimanale della stagione, che metterà i sardi contro il Sassuolo di Bucchi. Nel week end successivo a Cagliari arriverà il Chievo. Quattro match per rialzarsi ed iniziare a mettere legna in cascina, anche e soprattutto nell’ottica degli scontri diretti contro squadre che potrebbero essere delle dirette concorrenti per la salvezza. Se alla vigilia del campionato i dubbi si accumulavano e le prime due uscite apparivano come una sentenza, le stesse gare hanno dato sensazioni positive. E lo stesso calendario che in avvio aveva messo i sardi con le spalle al muro adesso sorride, con la Sardegna Arena che attende i rossoblù per tre volte nelle prossime quattro giornate.

Articolo precedente
rastelli cagliariCagliari, domani la ripresa ad Asseminello
Prossimo articolo
crotoneCrotone, Crociata: «A Cagliari per fare punti»