Cagliari, Bruno Alves: «Dobbiamo voltare pagina»

bruno alves cagliari store
© foto www.cagliarinews24.com

Le parole di Bruno Alves al termine di Atalanta-Cagliari: il difensore portoghese punta il dito sull’obiettivo salvezza e sprona i suoi a lavorare ancora di più per voltare pagina

Nel finale della partita di Bergamo Bruno Alves ha messo al braccio la fascia da capitano e provato a guidare la carica, ma la prestazione generale del Cagliari non ha raggiunto la sufficienza. Una nuova sconfitta lontano da casa, arrivata al termine di una gara giocata peggio rispetto alle recenti trasferte, fa suonare un campanello d’allarme che il difensore portoghese ridimensiona pensando all’obiettivo stagionale. Questa la lettura della gara da parte di Bruno Alves, come riporta il sito del Cagliari Calcio: «I due gol subiti all’inizio hanno condizionato la gara. Abbiamo provato a recuperarla, lottando sino alla fine, ma il risultato finale non è stato favorevole. Dobbiamo voltare pagina e c’è un solo modo per cancellare questa sconfitta: lavorare ancora più duro durante la settimana per correggere gli errori. Il rendimento in trasferta sin qui non è stato buono, ma ricordiamoci che l’unico obiettivo è la salvezza: dove ottenere i punti per centrare il traguardo conta relativamente, che sia in casa o fuori. La fascia da capitano? Per me è stato un onore. Mi ha dato ulteriore motivazione». Ora i rossoblù sono attesi dalla proibitiva sfida contro la capolista Juventus: «Nel calcio niente è impossibile. Nessuna squadra ha già vinto ancora prima di cominciare. Noi daremo il massimo per cercare di conquistare punti».