Cagliari, contro il Bologna sarà emergenza centrocampo

© foto www.imagephotoagency.it

Nuova partita e nuovi problemi. Il Cagliari si prepara ad affrontare il Bologna, nella gara in programma domenica al Sant’Elia per la ventiduesima giornata del campionato di Serie A, con tante assenze a centrocampo

Joao Pedro, Barella, Ionita e Faragò. Due squalificati e due infortunati, ma la sostanza non cambia. Il Cagliari, in vista della gara di domenica alle ore 15 in programma allo stadio Sant’Elia per la terza giornata del girone di ritorno del campionato di Serie A, dovrà affrontare un’altra emergenza a centrocampo. Emergenza in qualche modo risanata, dai rientri di Simone Padoin Davide Di Gennaro, assenti nelle ultime partite rossoblù. Ieri però si è fermato l’ultimo acquisto Palo Faragò, che dovrà quindi rimandare il suo esordio al Sant’Elia. Non ha ancora pienamente recuperato Artur Ionita, che si infortunò proprio nella gara d’andata contro i felsinei, mentre Joao Pedro Nicolò Barella sono stati fermati dal Giudice Sportivo. La squalifica del brasiliano per tre giornate – in attesa del probabile ricorso del club rossoblù – costringe Rastelli a pensare ad un nuovo assetto. Si virerà definitivamente sul 4-5-1, con Farias Isla (o Padoin) esterni, o si continuerà a lavorare sul 4-3-1-2Diego Farias potrebbe andare a fare anche il trequartista alle spalle di Borriello Sau, altrimenti è pronta la carta Di Gennaro, che ha giocato in quel ruolo dopo l’infortunio di JP ad ottobre. Se fosse confermata quest’ultima ipotesi, Panagiotis Tachtsidis sarà ancora il regista titolare, nonostante nelle ultime due partite non abbia decisamente brillato. Contro il Bologna è comunque probabile l’impiego sia di Padoin che di Di Gennaro, nonostante i due siano appena tornati dai rispettivi infortuni. Ma l’emergenza nel reparto di centrocampo non dà tregua agli uomini di Rastelli.