Diretta Cagliari-Bologna 1-1: Borriello pareggia nel recupero

© foto CagliariNews24.com

Diretta Cagliari-Bologna, Serie A 2016/2017. Formazioni ufficiali, risultato e tabellino, probabili formazioni e cronaca live in tempo reale

Oggi alle ore 15.00 allo stadio Sant’Elia andrà in scena CagliariBologna. Gli emiliani arrivano da 3 successi nelle ultime 5 gare e proveranno a portarsi a casa la terza vittoria consecutiva in trasferta. Il Cagliari dal canto suo prosegue il cammino interno a ritmi da top-club con 7 vittorie su 10 match.

Cagliari-Bologna: il tabellino

Cagliari (4-3-1-2): Rafael; Pisacane, Ceppitelli (dal 78’ Miangue), Bruno Alves, Capuano; Isla, Tachtsidis, Dessena (dal 86’ Salamon); Di Gennaro; Sau, Borriello.
A disposizione: Colombo, Gabriel; Mastino, Murru, Antonini Lui, Ionita; Giannetti, Serra.
Allenatore: Rastelli.

Bologna (4-3-3): Mirante, Krafth, Oikonomou, Maietta, Masina, Donsah, Pulgar, Nagy (dal 72’ Viviani), Di Francesco (dal 62’ Verdi), Destro, Krejci.
A disposizione: Da Costa, Sarr, Brignani, Mbaye, Torosidis, Tabacchi, Rizzo, Okwonkwo, Sadiq, Petkovic.
Allenatore: Donadoni.

Arbitro: Pairetto di Nichelino.
Marcatori: 64’ Destro, 92’ Borriello.
Ammoniti: Sau (C), Maietta (B), Tachtsidis (C), Donsah (B), Viviani (B).
Espulsi: Viviani (B), Krafth (B).

Diretta Cagliari-Bologna: inizio ore 15.00

49′ – Finisce qui Cagliari-Bologna: alla rete di Destro ha risposto a pochi secondi dalla fine Marco Borriello su punizione. Il Cagliari riesce dunque a strappare un punto dopo aver dominato per lunghi tratti.

49′ – Si andrà avanti per qualche secondo: il Cagliari ci crede e prova l’assalto

47′ – GOL DEL CAGLIARI! Marco Borriello manda in rete direttamente su punizione!

46′ – Incredibile al Sant’Elia: altro rosso per il Bologna. Sotto la doccia Krafth, che ha steso Borriello lanciato a rete. Punizione dal limite per il Cagliari

45′ – Bruno Alves sale in volo e colpisce di testa in area, mancando per poco il bersaglio grosso

44′ – Donadoni si copre: dentro Torosidis, fuori Destro

43′ – Scivolata con i piedi a martello di Viviani su Tachtsidis: rosso diretto per Viviani, già ammonito in precedenza

41′ – Secondo cambio del Cagliari: entra Salamon per Dessena. Il polacco andrà a fare l’attaccante, chiara l’intenzione di sfruttare i suoi centimetri in avanti

39′ – Sardi visibilmente in affanno e squadra ormai sfilacciata: si susseguono i falli commessi dai rossoblù di casa, dovuto alla scarsa lucidità

37′ – OCCASIONE BOLOGNA: Destro e Verdi hanno sui piedi il possibile vantaggio: i sardi si salvano

35′ – Di Gennaro trattenuto da Viviani, giallo per l’ex centrocampista di Latina ed Hellas

34′ – Capuano si affianca a Bruno Alves, con Miangue che va ad insediarsi sull’out basso di sinistra

33′ – Primo cambio Cagliari: pronto all’esordio Senna Miangue, esce Ceppitelli

30′ – Rossoblù spenti, poche anche le alternative in panchina per Rastelli

27′ – Secondo cambio per il Bologna: entra Viviani, esce uno spento Nagy

27′ – Cagliari meno convinto e visibilmente demoralizzato dalla rete di Destro

25′ – Isla chiede il cambio a Rastelli: il cileno non riesce a continuare il match

24′ – Punizione da posizione pericolosa per il Bologna:il cross è corto e Dessena allontana

21′ – Partita in salita per il Cagliari, che dopo aver avuto tutte le migliori occasioni – tre delle quali nitidissime – del match si trova sotto di una rete

18′ – GOL DEL BOLOGNA: felsinei avanti con Destro, che insacca a porta sguarnita sul cross di Krejci

17′ – Primo cambio del match, lo opera Donadoni: esce Di Francesco, entra Verdi

10′ – Rientra in panchina Salamon, come nel primo tempo. Si scalda Ionita, rientrato in gruppo dopo oltre 4 mesi. Applausi per il moldavo dagli spalti del Sant’Elia

9′ – Di Gennaro crossa in mezzo all’area, Pairetto fischia fallo di Sau su Donsah

8′ – Sovrapposizione di Capuano che, servito,ca al cross. Deviazione di Krafth ed altro corner

6′ – Altro corner per i sardi, è uno schema: Di Gennaro basso per Sau, chiude bene la difesa. Riparte il Bologna

5′ – Tachtsidis tenta la botta dal limite, Mirante salva in angolo. Cagliari spumeggiante in avvio di ripresa

3′ – OCCASIONE CAGLIARI! Lancio millimetrico di Tachtsidis per Sau, che aggancia bene e si presenta di fronte a Mirante: l’attaccante sardo rientra sul destro e calcia, ma il portiere felsineo salva con un piede

2′ – Si scaldano Salamon, Murru ed il neo acquisto Miangue

1′ – Riprende il match, palla al Cagliari

I ragazzini dell’Academy in campo nell’intervallo di Cagliari-Bologna

INTERVALLO

45′ – Pairetto manda le squadre negli spogliatoi. Cagliari arrembante dopo qualche minuto di ambientamento. Sau pericoloso in due occasioni, compresa quella in cui il palo gli ha negato la rete. Con il passare dei minuti il Bologna ha preso le contro misure ai rossoblù di casa

44′ – Non ci sarà recupero: pochi secondi alla fine della prima frazione di gioco

43′ – Pisacane cerca il sinistro di contro balzo dal limite, palla alta

40′ – Si rivede il Cagliari: Borriello mette in mezzo un bel cross tagliato, Di Gennaro si inserisce in corsa e colpisce di testa: palla alta di poco

37′ – Ceppitelli prova la sortita offensiva: destro da circa 40 metri e palla in Curva Sud

35′ – Dessena guida la ripartenza, Donsah lo ferma con un tackle da dietro: giallo anche per il ghanese

31′ – Fallo di Tachtsidis e giallo anche per lui

31′ – Sau trattiene Pulgar, punizione per il Bologna

27′ – Partita ora meno entusiasmante e più equlibrata

25′ – Grande discesa di Krafth, che rientra dalla destra e calcia dal limite impegnando Rafael. Il portiere rossoblù si distende e mette in corner. Dalla bandierina i felsinei non si rendono pericolosi, palla al Cagliari

24′ – Scambio Pisacane-Isla, Tachtsidis ha la sfera tra i piedi e tenta la conclusione da fuori, deviazione della difesa e palla tra le mani di Mirante

23′ – Punizione dalla trequarti per il Bologna: il cross in mezzo è per la testa di Oikonomou, ma l’ex di turno non arriva sul pallone. Rimessa dal fondo per Rafael

19′ – Cagliari temibile in avanti, Bologna intimorito. La squadra di Donadoni appare in difficoltà nell’uscire dal pressing dei sardi

18′ – Salamon si era alzato dalla panchina per il riscaldamento. Si prospettava un cambio con l’acciaccato Tachtsidis ma il polacco si è accomodato nuovamente in panchina: il greco sembra essersi ripreso

16′ – ANCORA CAGLIARI! Sau rientra dalla sinistra e calcia sul secondo palo. Mirante battuta, ma il pallone va sul palo

14′ – Punizione battuta dallo stesso Di Gennaro, sugli sviluppi Sau mette nuovamente in mezzo un cross per Borriello, che fa sponda per il tiro debole di Capuano

13′ – Di Gennaro va via a Maietta con un guizzo. Il difensore ex Hellas lo stende e si prende il giallo da Pairetto

11′ – OCCASIONE CAGLIARI: Tachtsidis verticalizza per Sau, che salta Mirante in uscita e calcia a porta vuota ma da posizione defilata. Palla che esce di un soffio al lato

10′ – Azione prolungata del Cagliari: Borriello calcia dal limite, respinge la difesa. Poi ancora l’attaccante mette in mezzo, Isla va al contro cross ma la difesa chiude. La gara si è accesa

8′ – Scambio Borriello-Isla, il cileno serve il 22 che calcia da posizione defilata dal limite dell’area. Ma sul sinistro a giro Mirante si allunga e blocca

7′ –  Cagliari in fase difensiva con il 4-4-2: Sau arretra sulla linea di mezzo, con Di Gennaro a supporto di Borriello

7′ – Meglio il Bologna in avvio, Cagliari schiacciato dal pressing dei felsinei

6′ – Pulgar butta giù Sau e gli dà un calcetto, il barbaricino risponde con un accenno di reazione e Pairetto ammonisce il numero 25 isolano

5′ – Insiste la squadra emiliana, il Cagliari accetta la condizione posta dagli ospiti ed attende di recuperare la sfera

4′ – Destro calcia da fuori, deviazione e corner. Il cross dalla bandierina è neutralizzato da Di Gennaro ma il Bologna rimane in avanti

3′ – Bruno Alves preso in contro tempo dal retropassaggio di Dessena, si fa pericoloso il Bologna ma lo stesso Dessena risolve

2′ – Rossoblù subito aggressivi e pronti a verticalizzare

1′ – Muove il primo pallone il Bologna. Il Cagliari recupera subito la sfera

Minuto di silenzio in memoria delle vittime del Centro Italia

Squadre in campo, tra pochi secondi sarà Cagliari-Bologna

Squadre pronte ad entrare in campo. Pochi minuti fa applausi a scena aperta per l’ex tecnico isolano Roberto Donadoni, oggi sulla panchina del Bologna

La squadra di Rastelli in campo per il riscaldamento La distinta ufficiale di Cagliari-Bologna

Cagliari-Bologna: le formazioni ufficiali

Cagliari (4-3-1-2): Rafael; Pisacane, Ceppitelli, Bruno Alves, Capuano; Isla, Tachtsidis, Dessena; Di Gennaro; Sau, Borriello.
A disposizione: Colombo, Gabriel; Mastino, Miangue, Murru, Salamon; Antonini Lui, Ionita; Giannetti, Serra.
Allenatore: Rastelli.

Bologna (4-3-3): Mirante, Krafth, Oikonomou, Maietta, Masina, Donsah, Pulgar, Nagy, Di Francesco, Destro, Krejci.
A disposizione: Da Costa, Sarr, Brignani, Mbaye, Viviani, Torosidis, Tabacchi, Verdi, Rizzo, Okwonkwo, Sadiq, Petkovic.
Allenatore: Donadoni.

Cagliari-Bologna: probabili formazioni e pre-partita

CAGLIARI (4-3-1-2): Rafael; Isla, Ceppitelli, B. Alves, Murru; Dessena, Tachtsidis, Padoin; Di Gennaro; Borriello, Sau.
In panchina: Gabriel, Colombo, Salamon, Capuano, Pisacane, Farias, Giannetti.
Allenatore: Rastelli.
Indisponibili: Faragò, Ionita, Melchiorri.
Squalificati: Joao Pedro, Barella. Diffidati: Dessena, Farias, Ceppitelli.

BOLOGNA (4-3-3): Mirante; Krafth, Oikonomou, Maietta, Masina; Viviani, Donsah, Nagy; Krejci, Destro, Di Francesco.
In panchina: Da Costa, Sarr, Mbaye, Ferrari, Torosidis, Pulgar, Verdi, Rizzo, Okwonkwo, Sadiq, Petkovic.
Allenatore: Donadoni.
Indisponibili: Helander, Gastaldello, Taider.
Squalificati: Dzemaili. Diffidati: Masina.

Il Cagliari ha chiamato a raccolta i tifosi in vista del prossimo incontro casalingo col Bologna. Gli sconti sul prezzo dei biglietti, in vendita promozionale a 10€ in tutti i settori, hanno spinto tanti tifosi ad accorrere ai botteghini. Da lunedì non sono più disponibili tagliandi per la Tribuna, si va inoltre verso il pienone anche in Curva Sud e Distinti. Sono solo un centinaio i biglietti ancora disponibili tra i due settori. Resterà invece chiusa la Curva Nord, che sconterà l’ultimo turno di squalifica, provvedimento disposto dal Giudice Sportivo all’indomani di Cagliari-Sassuolo.

La squadra sarda si è allenata ad Assemini in vista del match contro il Bologna. Ha preso parte al test il difensore portoghese Bruno Alves, così come il fresco rinforzo Senna Miangue, che al termine della seduta è stato presentato alla stampa. La partitella è stata decisa dalle marcature di capitan Dessena e Marco Sau. Notizia positiva il rientro in campo di Artur Ionita. Tornato parzialmente in gruppo, il centrocampista moldavo ha giocato qualche minuto. Solo differenziato per Simone Padoin e Diego Farias, ai box invece l’infortunato Paolo Faragò.

Joao Pedro, Barella, Ionita e Faragò. Due squalificati e due infortunati, ma la sostanza non cambia. Il Cagliari dovrà affrontare un’altra emergenza a centrocampo. Emergenza in qualche modo risanata, dai rientri di Simone Padoin Davide Di Gennaro, assenti nelle ultime partite rossoblù. Ieri però si è fermato l’ultimo acquisto Palo Faragò, che dovrà quindi rimandare il suo esordio al Sant’Elia. Non ha ancora pienamente recuperato Artur Ionita, che si infortunò proprio nella gara d’andata contro i felsinei, mentre Joao Pedro Nicolò Barella sono stati fermati dal Giudice Sportivo. La squalifica del brasiliano per tre giornate – in attesa del probabile ricorso del club rossoblù – costringe Rastelli a pensare ad un nuovo assetto. Si virerà definitivamente sul 4-5-1, con Farias Isla (o Padoin) esterni, o si continuerà a lavorare sul 4-3-1-2Diego Farias potrebbe andare a fare anche il trequartista alle spalle di Borriello Sau, altrimenti è pronta la carta Di Gennaro, che ha giocato in quel ruolo dopo l’infortunio di JP ad ottobre. Se fosse confermata quest’ultima ipotesi, Panagiotis Tachtsidis sarà ancora il regista titolare, nonostante nelle ultime due partite non abbia decisamente brillato. Contro il Bologna è comunque probabile l’impiego sia di Padoin che di Di Gennaro, nonostante i due siano appena tornati dai rispettivi infortuni. Ma l’emergenza nel reparto di centrocampo non dà tregua agli uomini di Rastelli.

A segno anche oggi con una doppietta contro il Torino, Blerim Dzemaili è senza dubbio il giocatore più in palla del Bologna, sono ben cinque i suoi gol nelle ultime cinque gare giocate fra campionato e coppa. Motivo in più per il rammarico di Donadoni, che tornerà al Sant’Elia da ex ma dovrà fare a meno proprio dello svizzero. Già in diffida, Dzemaili pagherà caro l’intervento alla disperata per fermare Ljajic: il cartellino giallo rimediato farà scattare la squalifica e il numero 31 dei felsinei sarà costretto a saltare la trasferta sarda.

Cagliari-Bologna: i precedenti del match

Sono 29 i precedenti tra Cagliari e Bologna in campionato, di cui ben 26 in Serie A e soltanto 3 in Serie B. Il bilancio è nettamente a favore dei rossoblù di casa, che vantano 12 vittorie, 13 pareggi e 4 sconfitte. Il primo incrocio tra le due compagini risale alla stagione 1964/65, quella dell’esordio assoluto del club sardo in Serie A. All’Amsicora gli isolani impattarono per 0-0 conto il Bologna di Bernardini. Il primo successo sardo arriva nella stagione 1966/67, quando la furia di Gigi Riva si abbattè sul Bologna di Carniglia: la gara si concluse sul 4-0 per i sardi, grazie alla tripletta dell’attaccante di Leggiuno ed il gol di Boninsegna. E’ insolita l’alta percentuale di pareggi nella storia della sfida: il segno X, dopo essersi presentato al primo incontro assoluto, risulta ridondante nel corso degli anni, fino a raggiungere quota 13. Dopo 15 stagioni di sfide nel massimo campionato italiano, le due squadre si affrontarono per la prima volta in Serie B nella stagione 1984/85: i sardi, retrocessi nel 1982/83, incontrarono un Bologna che da appena due anni aveva ritrovato la Serie B dopo una buia parentesi in C. La gara si concluse con un netto 2-0 dei padroni di casa firmato da Pusceddu e Crusco.

Sono 6 gli incontri in Serie A tra Cagliari e Bologna negli ultimi 10 anni. Nel 2008/09 il Cagliari di Allegri rialzò la testa dopo aver subìto lo svantaggio di Di Vaio e sommerse il Bologna con una manita firmata dalle doppiette di Acquafresca e Jeda e dalla rete di Conti. Nella stagione successiva al Sant’Elia la contesa si concluse in pareggio: Adailton portò avanti gli ospiti, un giovanissimo Ragatzu rimise in equilibrio il risultato. Nel 2010/11 i rossoblù archiviarono la pratica Bologna con un 2-0 frutto delle reti di Nenè e Nainggolan, al suo primo sigillo in Serie A. Nella gara seguente ancora un 1-1, frutto del gol di Di Vaio e del pareggio di Conti su rigore a 10’ dal triplice fischio. Nel 2012/13 fu ancora Nainggolan a lasciare il segno contro il Bologna: il suo piatto a giro sul secondo palo permise agli isolani di conquistare il primo successo nell’impianto di Is Arenas e lasciare la zona retrocessione. L’ultimo precedente, risalente al 2013/14, vide un irriconoscibile Cagliari perdere per 3-0 per le reti di Garics, Konè e Pazienza.

Cagliari-Bologna: l’arbitro del match

La partita in programma domenica al Sant’Elia fra Cagliari e Bologna è stata affidata a Luca Pairetto. Il fischietto piemontese sarà coadiuvato dagli assistenti Giallatini e Santoro, mentre quarto uomo della gara sarà Peretti. In qualità di addizionali sono stati designati Di Bello e Piccinini. Sono sei i precedenti dei rossoblù sardi con Pairetto, il bilancio registra quattro vittorie, un pareggio e una sola sconfitta. Il primo incrocio assoluto coincide con l’esordio dell’arbitro in Serie A ed è relativo al pareggio per uno a uno in casa del Livorno: era la stagione 2013/2014, a segno andarono Luci e Ibarbo. L’anno successivo Pairetto diresse EmpoliCagliari, una vittoria per 4-0 (doppietta di Avelar, reti di Ekdal e Sau) che illuse la banda di Zeman. Nella scorsa stagione di Serie B sono poi arrivate la sconfitta interna con lo Spezia e i successi contro Modena e Salernitana, mentre nel campionato in corso il precedente è relativo al due a uno contro l’Udinese firmato da Farias e Sau. Solo tre gli incroci fra Bologna e Pairetto: un pareggio e una sconfitta due anni fa in Serie B, una vittoria contro il Verona nella Coppa Italia di questa stagione.

Articolo precedente
sauSau all’intervallo: «Cagliari, proviamo a vincerla»
Prossimo articolo
miangueMiangue: «Peccato, avremmo meritato i tre punti»