Cagliari, avvio in crescendo: ora la sosta per migliorare i meccanismi

cagliari maran
© foto CagliariNews24.com

Il successo in casa dell’Atalanta permette al Cagliari di Maran di arrivare alla sosta con meno preoccupazioni. La pausa permetterà alla squadra di migliorare i meccanismi

Una vittoria prima della sosta per guardare al futuro con maggiore serenità. Troppo brutto il Cagliari di Empoli, meglio ma beffato all’ultimo minuto quello della Sardegna Arena contro il Sassuolo. Ancora meglio quello visto sul campo dell’Atalanta che, dopo aver mostrato ulteriori miglioramenti dal punto di vista dei meccanismi e della mentalità, ha anche raccolto l’intera posta in palio. Quattro punti dopo tre giornate, una partenza negativa e un prosieguo in crescendo. Ora la pausa è ossigeno: dà tempo per oliare i meccanismi e far inserire definitivamente i nuovi. Da Srna – comunque già più che a suo agio sulla corsia destra – a Klavan, arrivato dalla Premier League e lanciato nella mischia senza troppi complimenti, ma che ha già dimostrato buona tenuta difensiva. Meno Cagliari e più Croazia per Bradaric: il centrocampista è stato convocato dal ct Dalic per le gare contro Portogallo e Spagna.

JOAO PEDRO VERSO IL RITORNO – Tra i nuovi acquisti si potrebbe annoverare anche Joao Pedro: il brasiliano tornerà dalla squalifica semestrale proprio dopo la sosta. In tempo per la sfida casalinga contro il Milan, in programma domenica 16 settembre alle 20:30. Un innesto vero e proprio per il Cagliari di Maran: l’allenatore trentino, per via della decisione disciplinare, non l’ha potuto schierare neanche nelle amichevoli precampionato. Difficile, ma non da escludere del tutto, che l’allenatore possa affidarsi a lui già dalla sfida contro i rossoneri per dare quella pericolosità e concretezza finora mancata al Cagliari negli ultimi 30 metri.

Articolo precedente
cragnoItalia, Cragno: «Cercherò di meritarmi la convocazione»
Prossimo articolo
Oggi in campo l’U21 di Romagna e Cerri e la Croazia di Bradaric