Cagliari, accadde oggi: poker al Pescara e ritorno in Europa

Cagliari pusceddu
© foto Wikimedia Commons

Esattamente 27 anni fa, il Cagliari calava il poker contro gli abruzzesi e festeggiava l’approdo in Coppa Uefa. L’amarcord di Cagliari-Pescara del 1993

Un poker per l’Europa. Lieto ritorno, dopo 21 lunghi anni. Quattro reti al Delfino, e festa con gli oltre 22.000 cuori rossoblù che gremiscono gli spalti del Sant’Elia. 6 giugno 1993: il Cagliari schianta il Pescara con un roboante 4-0, e approda in Coppa Uefa due decenni dopo l’ultima apparizione, allora targata Riva e compagni.

Gli isolani si presentano all’appuntamento con un solo risultato a disposizione: la vittoria. Se arriveranno i due punti contro il Pescara, matematicamente retrocesso, ci si potrà concentrare sui risultati di Sampdoria e Torino. I blucerchiati, che precedono i rossoblù di una lunghezza, sono ospiti del Brescia, in piena lotta retrocessione. I granata, a pari punti con il Cagliari, fronteggeranno l’Inter al San Siro.

SIAMO ANCHE SU INSTAGRAM: SEGUICI!

La compagine di Mazzone parte a razzo, gli abruzzesi non scendono in campo e, dopo 5 minuti, i rossoblù sono già in vantaggio di due gol. Al 1’ Bisoli è bravo a scavalcare Marchioro con un preciso pallonetto. Il raddoppio porta la firma di Lulù Oliveira, abile nel mettere a sedere il portiere avversario e depositare in rete. Il Cagliari continua a spingere sull’acceleratore e, sul finire della frazione, cala il tris con una prodezza, in mezza rovesciata, di Moriero.

Al Sant’Elia non c’è più gara, e le orecchie dei presenti si rivolgono tutte verso il continente. Il Torino, che ha concluso il primo tempo a reti bianche, affonda al San Siro e prende tre gol in 20 minuti. La Samp, tornata negli spogliatoi col risultato di 1-1, va sotto al 49’ e crolla definitivamente al minuto 80, per mano di Răducioiu. Il poker del Cagliari, firmato da Francescoli a 6 minuti dalla fine, fa esplodere il tripudio del popolo rossoblù, che può finalmente festeggiare il ritorno in Europa.

TABELLINO: CAGLIARI-PESCARA 4-0

CAGLIARI: Ielpo (84’ Di Bitonto), Pusceddu, Festa, Firicano, Napoli, Bisoli, Cappioli, Matteoli, Francescoli, Moriero, Oliveira (52’ Tejera). PANCHINA: Villa, Sanna, Criniti. ALLENATORE: Carlo Mazzone.

PESCARA: Marchiori, Alfieri, Sivebaek, Di Toro, Dicara (46’ Massara), Nobile, De Juliis, Epifani, Borgonovo, Palladini, Compagno (74’ Martorella). PANCHINA: Savorani, Rosone, Aureli. ALLENATORE: Vincenzo Zucchini.

ARBITRO: Francesco Arena di Ercolano.

MARCATORI: 1’ Bisoli, 5’ Oliveira, 43’ Moriero, 84’ Francescoli.