Cagliari, il 2017 mese per mese: gennaio

bruno alves cagliari
© foto www.imagephotoagency.it

Quattro punti in altrettante gare nel gennaio 2017: ripercorriamo l’anno del Cagliari mese per mese

Dopo un 2016 chiuso con i botti della rimonta contro il Sassuolo, gennaio 2017 vede presentarsi ai nastri di partenza del nuovo anno un Cagliari dalla guida tecnica confermata. Accanto a Massimo Rastelli appare Nicola Legrottaglie, specialista della fase difensiva che va ad affiancare il tecnico: gli effetti sembrano essere immediati, i rossoblù infatti si presentano a San Siro compatti e a impedire il risultato positivo è solo un gol di Bacca nel finale. Una settimana dopo arriva l’unica vittoria di gennaio, un quattro a uno casalingo contro il Genoa nel quale il solito Borriello mette a segno una doppietta. Il mese registra in tutto quattro partite di campionato, con due sconfitte esterne e un pareggio interno col Bologna a fare il paio con il poker al Grifone.

MERCATO – La sessione invernale del calciomercato porta Marco Storari altrove dopo la conquista della Serie B e una prima parte di stagione che ha visto incrinarsi il rapporto fra la piazza e il giocatore; al suo posto arriva in prestito dal Milan il brasiliano Gabriel. Parte anche il poco utilizzato Bittante, così come Giannetti che va a mettersi alla prova allo Spezia. Gianni Munari segue il cuore e va ad aiutare il Parma a risalire. In arrivo si segnalano Paolo Faragò, che però s’infortuna quasi subito, e Miangue. Tornano a casa Ibarbo e Deiola, anche se per il colombiano sarà solo l’ennesimo passaggio.

Articolo precedente
Da Rastelli a Lopez: ecco come l’uruguaiano ha ridisegnato il Cagliari
Prossimo articolo
ibarboCagliari, il 2017 mese per mese: febbraio