Bologna, gli avversari più temibili per il Cagliari

© foto www.imagephotoagency.it

Domenica alle 20.45 va in scena Bologna-Cagliari al Dall’Ara. Ecco gli avversari più pericolosi della squadra di Sinisa Mihajlovic

BolognaCagliari, allo stadio Renato Dall’Ara, sarà il posticipo della giornata di sabato di Serie A. La squadra di Sinisa Mihajilovic si trova alla 17esima posizione in classifica a quota 3 punti, quattro in meno degli isolani che con 7 punti occupano l’11esima posizione. Gli emiliani sono reduci dalla sconfitta in trasferta nella capitale sotto i colpi della Lazio, e in casa vogliono ritrovare i 3 punti che mancano da quattro partite. Gli uomini di Di Francesco vengono da un breve filotto di vittorie e vorranno confermarsi ancora in terra d’Emilia. Ecco chi tenere d’occhio della formazione bolognese che darà l’assalto ai rossoblù di Sardegna.

LA TREQUARTI EMILIANA – Sinisa Mihajilovic insisterà sul 4-2-3-1 e dovrebbe giocare a specchio degli avversari. Il punto di forza è sicuramente la batteria di trequartisti dietro la prima punta, che sono capaci di regalare goal e assist. Per i difensori cagliaritani occhi aperti su Musa Barrow e Roberto Soriano. Il gambiano è l’ultimo giocatore ad aver trafitto la porta di Cragno tra i felsinei, lo scorso 1 Luglio. Non ha avuto un inizio di stagione facile ma vorrà presto riprendere la marcia iniziata alla fine dello scorso campionato con un buon numero di reti messe a referto. Roberto Soriano, il più classico dei trequartisti, è il giocatore bolognese più in palla. Per l’italiano, capocannoniere della squadra, sono già 3 le reti messe a segno in questo campionato.

LA PUNTA D’ESPERIENZA – A guidare l’attacco del Bologna ci sarà l’intramontabile Rodrigo Palacio. L’argentino, nonostante i 38 anni, è ancora in splendida forma fisica e rappresenta il terminale offensivo della squadra. El Trenza ha segnato un solo goal fino ad ora, e contro il Cagliari si batterà per incrementare il proprio bottino personale. L’esperienza dalla sua parte lo rende uno dei giocatori più temibili dei rossoblù d’Emilia.

SIAMO ANCHE SU INSTAGRAM: SEGUICI!