Bologna, Donadoni avvisa i suoi: «Cagliari avversario complicato»

donadoni bologna
© foto www.imagephotoagency.it

Il tecnico felsineo Roberto Donadoni analizza in conferenza le chiavi tecnico-tattiche di Bologna-Cagliari

«Quello che è stato fatto è sicuramente qualcosa di positivo, ma la gara di domani è quella che conta». Roberto Donadoni apre così la conferenza stampa alla vigilia di Bologna-Cagliari. Felsinei alla ricerca di conferme dopo i successi contro Hellas Verona e Sampdoria. «Contro la Samp – continua il tecnico bergamasco – abbiamo fatto un ottimo risultato ed un’ottima prestazione, ma questo non può e non deve essere un episodio. Interpretare le gare in quel modo deve rientrare nel nostro DNA. Se avremo quel piglio è chiaro che l’ago della bilancia sarà a nostro favore».

VERSO BOLOGNA-CAGLIARI – Al Dall’Ara arriva il Cagliari, reduce dai ko contro Inter in campionato e Pordenone in coppa. «Domani è l’ennesima prova, l’ho detto ai ragazzi. Mi aspetto tanto da chi scende dal 1′ ma soprattutto da chi subentra. Il Cagliari è un avversario tosto e complicato, io ho visto la partita contro l’Inter ed ha fatto un’ottima prestazione, anche se poi hanno vinto i nerazzurri. Dobbiamo tenere alta l’attenzione e non concedere nulla».

FORMAZIONE BOLOGNA – Pochi dubbi di formazione. Il 19enne Okwonkwo ha impressionato anche i più scettici, ma difficilmente Donadoni lo lancerà dall’inizio contro i sardi. «Orji non ha problemi di tenuta, deve imparare però a gestire la pressione e potrà crescere tanto. La formazione? Ho a disposizione tanti giocatori importanti, è chiaro che non posso mandarli in campo contemporaneamente. Spesso le mie decisioni riguardano il campo e non lo stato di forma dei ragazzi. Cagliari arrembante o prudente? Io so ciò che mi aspetto dalla mia squadra, io so che il Cagliari contro l’Inter ha fatto una gara di grande spessore e quindi ha potenzialità, ma penso a ciò che dobbiamo fare noi».

Articolo precedente
Bologna-Cagliari, Lopez: «Ripartiamo dalla prova contro l’Inter»
Prossimo articolo
lopez cagliariCagliari, i convocati di Lopez: ci sono Cragno e Sau