Bologna-Cagliari 1-1, le pagelle: Simeone Re Mida

© foto www.imagephotoagency.it

Le pagelle di Bologna-Cagliari 1-0, 29ª giornata del campionato di Serie A 2019/20: le valutazioni in diretta dei protagonisti del Dall’Ara

BOLOGNA (4-3-3): Skorupski 6; Tomiyasu 6, Danilo 6.5, Bani 5.5, Dijks 5.5 (70′ Krejci 6); Schouten 5 (70′ Dominguez 6), Medel 6 (90′ Svanberg s.v.), Soriano 6.5; Orsolini 5, Palacio 6 (70′ Sansone 5.5), Barrow 6.5.
A disposizione: Da Costa, Sarr, Corbo, Denswil, Larangeira, Bonini, Baldursson, Juwara, Cangiano.
Allenatore: Sinisa Mihajlovic 6.5.

CAGLIARI (3-4-1-2): Cragno 6; Walukiewicz 5 (65′ Pisacane 6), Ceppitelli 6 (24′ Lykogiannis 6.5), Carboni 6.5; Mattiello 6, Nandez 6, Rog 6, Pellegrini 6.5 (78′ Ionita s.v.); Nainggolan 6.5; Joao Pedro 5.5, Simeone 6.5.
A disposizione: Ciocci, Rafael, Boccia, Faragò, Cigarini, Lombardi, Gagliano, Paloschi Ragatzu.
Allenatore: Walter Zenga 6.

LA CRONACA DELLA GARA

Le pagelle motivate dei rossoblù

CRAGNO 6: Il tiro di Barrow è sul suo palo, ma da quella distanza e con il pensiero a dover coprire anche un eventuale passaggio al centro dell’area, non gli si possono attribuire troppe colpe. In uscita alta non è sempre perfetto. La parata più bella è su Orsolini in fuorigioco.

WALUKIEWICZ 5: Una sua disattenzione di troppo rischia di costare caro al Cagliari. Anche sul gol di Barrow può fare di più, considerando che l’azione nasce da un suo errore in disimpegno.
Dal 65’ PISACANE 6: Stringe i denti e all’ennesimo infortunio di un difensore è costretto ad entrare in campo. Gioca una mezz’ora ordinata.

CEPPITELLI 6: Si arrende dopo una ventina di minuti per un problema muscolare. Fino a quel momento nessuna sbavatura con qualche tentativo di impostazione.
Dal 24’ LYKOGIANNIS 6.5: Fare il difensore centrale non è il suo ruolo, ma il greco si comporta benissimo sul centrosinistra. A inizio ripresa da una sua cavalcata centrale palla al piede nasce l’azione del pareggio.

CARBONI 6.5: Due partite da titolare e due gialli un po’ così. La personalità c’è, tanto che dopo l’uscita di Ceppitelli passa addirittura a fare il centrale della difesa a tre. Senza paura.

MATTIELLO 6: Qualche pallone perso di troppo, ma comunque una gara giocata sulla sufficienza e l’ennesima conferma che l’oggetto misterioso è diventato una certezza.

NANDEZ 6: Motorino inesauribile, dopo l’infortunio di Pellegrini si sposta a tutta fascia. Tanta corsa, ma a volte pecca di precisione.

ROG 6: Inizia alla grande, con diversi tentativi palla al piede per sfondare il muro bolognese. Alla lunga cala anche in lucidità.

PELLEGRINI 6.5: Una grande prestazione difensiva, dove annulla praticamente Orsolini. Si vede meno davanti, anche se non rinuncia mai alla sgroppata offensiva. Prende un giallo ingenuo che gli farà saltare la prossima gara contro l’Atalanta.
Dal 78’ IONITA S.V.

NAINGGOLAN 6.5: Non si risparmia, anche se si vede che non è al 100%. Passaggi di qualità e un tiro sporco che diventa l’assist perfetto per Simeone.

JOAO PEDRO 5.5: Poco ispirato. I compagni gli arrivano un paio di palloni buoni ma non li sfrutta a dovere.

SIMEONE 6.5: Da quando c’è Zenga è diventato Re Mida. Quarta rete in altrettante partite dalla ripresa del campionato. Il Cholito sale così in doppia cifra, ma oltre ai gol c’è il solito lavoro di sacrificio.

ZENGA 6: Senza regista questa volta non riesce a fare la partita. Paga gli infortuni in difesa, non potendo fare i cambi che vorrebbe per far svoltare la gara. Gli basta l’ennesimo gol di Simeone per portare a casa un buon pareggio e tenere il Bologna dietro in classifica.