Bologna-Cagliari 1-1, pagelle e tabellino

© foto CagliariNews24

Bologna-Cagliari, 15ª giornata Serie A 2017/2018: cronaca in diretta live con formazioni ufficiali, risultato, pagelle, tabellino e sintesi

A Joao Pedro risponde Destro, Bologna-Cagliari finisce 1-1. Un primo tempo equilibrato, una ripresa di marca felsinea. Il Cagliari a Bologna coglie un punto prezioso se si guarda complessivamente la prova offerta dalla squadra di Lopez, troppo rinunciataria e giustamente recuperata nella ripresa dopo la rete del vantaggio trovata nel primo tempo.

CLICCA QUI PER AGGIORNARE LA DIRETTA

Bologna-Cagliari, tabellino e pagelle

MARCATORI: 42′ Joao Pedro, 81′ Destro

BOLOGNA (4-3-3): Mirante 6; Mbaye 6, Maietta 5.5, De Maio 6, Masina 6.5; Poli 5.5 (dal 78′ Okwonkwo s.v.), Pulgar 6, Donsah 6.5; Verdi 6, Destro 6.5 (dal 91′ Petkovic), Palacio 6.
Allenatore: Roberto Donadoni 6.

CAGLIARI (3-5-2): Rafael 5.5; Romagna 6.5, Ceppitelli 6.5, Pisacane 6.5 (dall’84’ Capuano); Faragò 6.5, Ioniță 6.5, Barella 6.5 (dal 92′ Deiola sv), Cigarini 6, Padoin 6; João Pedro 6.5 (dal 72′ Dessena 5.5), Pavoletti 5.
Allenatore: Diego Lopez 5.5.

ARBITRO: La Penna di Roma 1.

NOTE: ammoniti Destro (BOL), De Maio (BOL), Ceppitelli (CAG), Barella (CAG), Palacio (BOL), Maietta (BOL), Poli (BOL), Mirante (BOL).

MIGLIORI
Romagna 6.5: Una partita praticamente perfetta contro una vecchia volpe come Palacio. Il centrale rossoblù, non sbaglia né una scelta né un anticipo.
Destro 6.5: Dopo una gara senza squilli, segna il suo primo gol casalingo della stagione, portando il Bologna al pareggio.

PEGGIORI
Pavoletti 5: I compagni lo mettono nelle migliori condizioni per segnare, ma fallisce più volte il colpo del k.o. sotto porta. Il Cagliari ha bisogno dei suoi gol, anche in trasferta.
Maietta 5.5: Decisivo il suo errore nell’azione che porta al gol dell’1-0 di Joao Pedro. È sempre in difficoltà sui (pochi) cross dei rossoblù di Lopez.

Bologna-Cagliari, diretta live e sintesi

SINTESI PRIMO TEMPO – Solo qualche sprazzo di Cagliari in un secondo tempo quasi dominato dal Bologna. Sardi bravi a difendersi con ordine e puniti da un atteggiamento rinunciatario e da un errore in uscita di Rafael in occasione del gol di Destro.

45’+4′ – La Penna decreta la fine del match. Bologna-Cagliari finisce 1-1

45’+3′ – Si andrà avanti sino al 49′

45’+2′ – 🔄 Cambio nel Cagliari: esce Barella, entra Deiola

45’+1′ – 🔄 Cambio Bologna: dentro Petkovic per destro

45′ – Ci saranno 3′ di recupero

44′ – Il Bologna tenta di trovare il gol della vittoria

40′ – Ammonito Mirante per proteste

38′ – 🔄 Secondo cambio di Lopez: entra Capuano per Pisacane

37′ – Risponde il Cagliari, Dessena calcia su invito di Barella da posizione interessante, palla lontana dai pali. Poi ci prova Pavoletti, palla alta

36′ – GOL DEL BOLOGNA! Meritato pareggio della squadra di Donadoni, che spingeva con costanza praticamente dall’inizio del tempo. Errore di Rafael in uscita, Destro lo anticipa di testa e deposita in rete

35′ – Cagliari molto stanco, si limita ad alleggerire la pressione senza riuscire più ad arrivare nella trequarti avversaria

33′ – 🔄 Primo cambio nel Bologna: entra Okwonkwo per uno stremato Poli

31′ – Donsah prova dal limite con il destro, Rafael blocca in presa bassa

30′ – Fiammata del Cagliari: Faragò arriva su una lunga verticalizzazione e crossa al centro, Pavoletti è puntuale ma non trova la porta

27′ – 🔄 Primo cambio del match: esce Joao Pedro, entra Dessena. Lopez sceglie di dare corsa e grinta alla mediana, Barella si sposta alle spalle di Pavoletti

26′ – Ancora uno spunto di Palacio, che sta tentando di trascinare il Bologna. Punizione dalla sinistra per i padroni di casa

24′ – OCCASIONE BOLOGNA! Bella trama sulla sinistra, Palacio va al cross e trova Poli liberissimo a due passi da Rafael: piatto al volo e palla alta

21′ – Poli a terra nell’area del Cagliari, La Penna lascia correre ma poi decide di fermare il gioco per ammonire il centrocampista per aver accentuato la caduta

19′ – Giallo anche per Maietta, entrato in ritardo su Pisacane

18′ – Cagliari compatto in fase di non possesso ma in difficoltà quando si tratta di attaccare: troppo pochi due-tre uomini a turno per tentare di impensierire la difesa di Donadoni

17′ – Ammonito anche Palacio, entrato a gamba tesa su Joao Pedro

16′ – Secondo corner di fila per il bologna, che ha alzato il ritmo. Soffre il Cagliari

15′ – OCCASIONE BOLOGNA! A sorpresa calcia Pulgar, Rafael toglie la palla dal sette

14′ – Cigarini duro su Donsah, punizione da posizione interessante per un tiratore come Verdi

13′ – Giallo per Nicolò Barella, che era diffidato e salterà la gara contro la Sampdoria

11′ – Bologna pericolosissimo con Verdi, che semina il panico nella difesa isolana. Segue un flipper, sbroglia Rafael con i piedi

9′ – Sardi ora un po’ troppo schiacciati, difficile evitare il forcing felsineo

6′ – Nulla di fatto dal corner, riparte il Bologna

5′ – OCCASIONE CAGLIARI! Uno-due Ionita-Pavoletti, il centrocampista moldavo va al tiro a botta sicura ma Mirante è prodigioso: angolo. L’occasione più nitida del match insieme a quella concretizzata da Joao Pedro

3′ – Cigarini imbecca Pavoletti, che però è in offside. Il tiro del numero 30 era stato comunque da dimenticare

2′ – Il classe 1992 prova addirittura il tiro in porta a posizione defilatissima: palla alta

2′ – Ceppitelli stende Palacio al limite corto dell’area e si prende il giallo. C’è Verdi per la punizione del Bologna

1′ – Riprende il match

SINTESI PRIMO TEMPO – Avvio di gara equilibrato, con le due squadre che non hanno mai dato l’impressione di poter dominare. Dopo circa metà tempo è cresciuto il Bologna, complice anche l’arretramento dei sardi. Ma nel momento di maggiore sofferenza è arrivata la rete di Joao Pedro su perfetto invito di Faragò.

45′ + 1′ – Finisce qui il primo tempo di Bologna-Cagliari. Sardi avanti grazie alla rete di Joao Pedro

45′ – Ci sarà un minuto di recupero

44′ – Giallo per il bolognese De Maio

43′ – Nel momento più complicato il Cagliari ha sbloccato il match, sfruttando un momento di confusione e leziosità del Bologna

42′ – ⚽️ GOL DEL CAGLIARI! Faragò serve Joao Pedro con un pallone morbido, il brasiliano controlla in area e batte Mirante in diagonale

41′ – Il Bologna ha preso coraggio e campo complice anche l’atteggiamento del Cagliari, che negli ultimi 10′ ha pensato più a difendersi che a proporre

39′ – Ci prova Verdi, il suo tiro è bloccato dalla difesa sarda

38′ – Errore in disimpegno di Rafael che costringe Cigarini al fallo. Non c’è giallo, anche se il cartellino ci sarebbe potuto stare

37′ – Negli ultimi minuti il Cagliari ha abbassato il baricentro lasciando più campo al Bologna

33′ – Il Bologna cerca il fraseggio corto anche nei pressi dell’area, il Cagliari chiude le maglie e tenta la ripartenza

31′ – Palacio molto mobile, attacca sulla destra e sulla sinistra: questa volta ci prova dalla parte di Romagna, ma il cross è preda di Rafael

30′ – Ionita guadagna un calcio d’angolo dalla sinistra: Cigarini trova la testa di Joao Pedro sul primo palo, palla alta

29′ – Giallo per Destro, gioco pericoloso (braccio largo) nei confronti di Ceppitelli

28′ – Prova a scuotersi la squadra di Lopez, ma i cross proposti da Barella non trovano deviazioni pericolose da parte dei compagni

27′ – Chiave tattica del match le fasce: i tre attaccanti del Bologna possono risultare letali nell’1 contro 1 con i tre difensori rossoblù. Saranno decisivi i raddoppi dei due esterni di centrocampo

25′ – Mischia nell’area del Cagliari, il Bologna chiede un penalty ma l’arbitro lascia correre. Gli assistenti al VAR non correggono la decisione di La Penna

23′ – Verdi devia sotto porta e batte Rafael ma La Penna annulla per fuorigioco

22′ – Lo schema su punizione non riesce, Verdi riapre per Donsah che però sceglie di colpire (male) di testa

21′ – Alza il ritmo la squadra di casa. Palacio steso da Pisacane, che rischia il giallo, punizione dalla destra per il Bologna

20′ – Respinta corta di Ceppitelli, palla a Verdi che lancia sulla destra Palacio. Il cross in area dell’argentino è intercettato dallo stesso Ceppitelli, sbroglia poi Padoin

18′ – Il Bologna tende a ragionare per vie orizzontali e attende il varco giusto; il Cagliari attende la squadra di casa e riparte in verticale

17′ – Squadre ben schierate sul terreno di gioco, difficile trovare spazi per offendere

12′ – Corner battuto, conclude l’azione Donsah con due tentativi di fila. Palla sul fulo

12′ – Verdi va via palla al piede, nessun difensore esce in chiusura e tenta il tiro: deviazione e corner

11′ – Il Bologna tende ad attaccare prevalentemente sulla sinistra, bene finora il lavoro in raddoppio di Faragò su quella fascia

9′ – Alza la pressione il Cagliari: Pavoletti sfiora soltanto di testa di fronte a Mirante. Ma i sardi restano in avanti

5′ – OCCASIONE CAGLIARI! Spettacolare apertura d’esterno di Barella, la palla taglia il campo ed arriva au un liberissimo Padoin. L’ex Juve cerca Joao Pedro con un cross a mezza altezza ma il brasiliano non trova la porta da due passi

4′ – Palacio manda in profondità Donsah, che corre verso l’area ma è chiuso di fisico con Faragò. Secondo La Penna il felsineo ha commesso fallo

2′ – Primo affondo del Bologna: Mbaye per Destro, l’attaccante controlla in area ma non riesce a liberarsi

1′ – Si parte, prima palla del Bologna

Cambio dell’ultimo minuto nel Cagliari: problema muscolare nel riscaldamento per Andreolli, al suo posto ci sarà Pisacane

La distinta ufficiale di Bologna-Cagliari

Diretta live a partire dalle 15.

Bologna-Cagliari, formazioni ufficiali

BOLOGNA (4-3-3): Mirante; Mbaye, Maietta, De Maio, Masina; Poli, Pulgar, Donsah; Verdi, Destro, Palacio.
A disposiione: Da Costa, Ravaglia, Helander, Brignani, Krafth, Keita, Crisetig, Nagy, Taider, Krejci, Petkovic, Okwonkwo.
Allenatore: Roberto Donadoni.

CAGLIARI (3-5-2): Rafael; Romagna, Ceppitelli, Pisacane; Faragò, Ioniță, Barella, Cigarini, Padoin; João Pedro (C), Pavoletti.
A disposizione: Cragno, Daga; Capuano, Miangue, Andreolli, van der Wiel; Cossu, Deiola, Dessena; Farias, Melchiorri, Sau.
Allenatore: Diego Lopez.

 

Bologna-Cagliari, probabili formazioni e prepartita

Ritorna la Serie A e Diego Lopez è pronto a rispolverare i titolari. Riecco quindi i vari CeppitelliAndreolliFaragò Barella. Davanti spazio a Pavoletti, che in carriera non ha ancora segnato ai felsinei. In casa emiliana l’undici è pressoché fatto. Masina, in crescita dopo un inizio di stagione non esaltante, parte davanti allo svedese Krafth. Al centro della difesa ballottaggio tra De Maio ed Helander, col francese leggermente favorito. Attenzione a Okwonkwo, attaccante nigeriano classe ’98 già a quota 3 centri in Serie A.

BOLOGNA (4-3-3): Mirante; Mbaye, Maietta, De Maio, Masina; Poli, Pulgar, Donsah; Verdi, Destro, Palacio.
Allenatore: Roberto Donadoni.

CAGLIARI (3-5-2): Rafael; Romagna, Ceppitelli, Andreolli; Faragò, Ionita, Cigarini, Barella, Padoin; Joao Pedro, Pavoletti.
Allenatore: Diego Lopez.

Bologna-Cagliari, la vigilia di Donadoni e Lopez

Così Donadoni nella conferenza stampa di ieri: «Domani è l’ennesima prova, l’ho detto ai ragazzi. Mi aspetto tanto da chi scende dal 1′ ma soprattutto da chi subentra. Il Cagliari è un avversario tosto e complicato, io ho visto la partita contro l’Inter ed ha fatto un’ottima prestazione, anche se poi hanno vinto i nerazzurri. Dobbiamo tenere alta l’attenzione e non concedere nulla».

Diversa la situazione di Lopez, che si trova a dover risollevare una squadra eliminata dalla Coppa Italia da un avversario di Serie C. Il tecnico isolano ha però messo l’accento sulla prestazione offerta nell’ultima di campionato contro l’Inter lasciando anche qualche indizio sull’atteggiamento dei suoi in vista della partita di domani: «La nostra strada riparte dalla gara contro l’Inter. Dovremo essere bravi a ripetere la partita contro il Torino e l’Udinese. Dobbiamo puntare alle ultime prestazioni fuori casa. A Torino avremmo potuto vincere con un po’ più di cattiveria e determinazione. Contro l’Udinese abbiamo fatto una grande prestazione. La gara di domani sarà più simile a quella col Torino».

Bologna-Cagliari, i precedenti del match

Un anno fa gli emiliani si imposero 2-1 sulla formazione sarda. I padroni di casa passarono avanti con Verdi, poi Di Francesco segnò la rete del raddoppio. All’83’ il portoghese Bruno Alves riaccese le speranze accorciando le distanze su punizione. Nel finale il Cagliari, in inferiorità numerica dal 54′ a causa dell’espulsione di Storari, non riuscì però a strappare il pari. L’ultima affermazione isolana sotto le Due Torri risale al gennaio 2010. Fu una rete di Alessandro Matri a regalare i tre punti alla squadra di Massimiliano Allegri. Con quel successo i sardi bissarono la vittoria del marzo 2009 targata Robert Acquafresca. In mezzo qualche pareggio, come il 2-2 del marzo 2011. Di Vaio aprì le marcature, poi Cossu e Ragatzu ribaltarono il match. Ma nel recupero Ramirez riuscì a segnare il gol del pari.

INCUBO DIAMANTI – A farla da padrone però sono i successi dei felsinei. Il Bologna ha vinto ben 15 dei 28 precedenti in terra emiliana nella massima serie. I più recenti, senza contare quello della passata stagione, sono l’1-0 dell’aprile 2012 e il 3-0 del marzo 2013. Protagonista di entrambi i match fu Alessandro Diamanti, autore del gol vittoria nel primo caso e del momentaneo 2-0 nel secondo. Nel 2013-14 il Bologna conquistò appena 29 punti e retrocesse in Serie B. Nonostante l’annata negativa, Rolando Bianchi e compagni riuscirono a strappare sei punti al Cagliari. Nel marzo 2014 agli emiliani fu sufficiente il rigore trasformato dal greco Lazaros Christodoulopoulos per conquistare l’intera posta in palio al Dall’Ara.

Bologna-Cagliari, l’arbitro del match

Sarà Federico La Penna della sezione di Roma 1 a dirigere Bologna-Cagliari. Il trentaquattrenne laziale in carriera vanta una manciata di presenze in Serie A e cento in Serie B. Il Bologna ha incrociato il fischietto laziale in due occasioni, entrambe in cadetteria nella stagione 2014/2015, registrando una sconfitta casalinga ad opera del Crotone e una vittoria interna contro il Catania. Nel bilancio del Cagliari c’è un solo precedente con La Penna e porta con sé un ricordo amaro: si tratta del 4-0 subìto a Brescia due stagioni fa, quando un violento tackle di Coly costò a Dessena la frattura di tibia e perone. Nell’occasione il giocatore bresciano fu solo ammonito.

Bologna-Cagliari streaming: dove vederla in tv e online

La partita fra Bologna e Cagliari sarà trasmessa in esclusiva dalla piattaforma satellitare Sky sul canale Sky Calcio 3 (telecronaca di Gianluca Di Marzio, commento tecnico di Lorenzo Minotti). Il match sarà inoltre visibile in streaming su pc e dispositivi mobili iOS, Android e Windows Mobile sulla piattaforma Sky Go.

Articolo precedente
joao pedroJoao Pedro all’intervallo di Bologna-Cagliari: «Bravi a soffrire»
Prossimo articolo
Bologna-Cagliari, le pagelle: male Rafael e Pavoletti