Barella, tutti i record del primo gol azzurro

barella italia
© foto www.imagephotoagency.it

Il primo gol di Nicolò Barella con la maglia dell’Italia è storico: ecco i record battuti dal centrocampista del Cagliari a segno ieri in azzurro

Nicolò Barella ha compiuto 22 anni poco più di un mese fa, eppure gioca già da veterano. Dopo il Cagliari, si è preso anche la Nazionale. Il ct Roberto Mancini non lo schioda dal suo centrocampo a 3 con Jorginho e Verratti e lui ha ripagato con il gol dell’1-0 segnato ieri contro la Finlandia. Una rete storica, perché ha infranto diversi record.

Primo cagliaritano in gol con l’Italia

Si tratta anzitutto del primo giocatore nato a Cagliari a segnare con l’Italia. Prima di lui, infatti, solo Andrea Cossu era riuscito ad arrivare a vestire l’azzurro, senza però trovare il gol. Barella da ieri, invece, sì.

Da Astori a Barella

Un giocatore del Cagliari non segnava con la maglia della Nazionale italiana dal 2013. Fu Davide Astori, allora difensore rossoblù, ad andare in gol nella Confederations Cup in Brasile. Nella finale per il 3° posto, firmò il momentaneo 1-0 contro l’Uruguay. Gli azzurri conquistarono poi il podio della competizione ai calci di rigore. Prima di Astori, il precedente giocatore del Cagliari a realizzare una rete in azzurro fu Gigi Riva.

 

Da Zola a Barella

Fino a ieri, Gianfranco Zola era l’unico sardo ad aver segnato con la maglia dell’ItaliaCuccureddu, Matteoli, il già citato Cossu e Sau non sono mai riusciti ad andare in rete in azzurro, mentre Sirigu più che fare gol è chiamato ad evitarli. Ora The Magic Box non è più solo: l’ex numero 10 ha realizzato 10 reti in azzurro (anche se due sono contestate). L’ultima volta il 29 marzo del 1997 contro la Moldavia (3-0), in occasione di un match di qualificazione ai Mondiali francesi dell’anno successivo. Barella aveva poco più di un mese. Ora, a distanza di quasi 22 anni, un altro sardo ha segnato con la maglia della Nazionale italiana.

Meglio di Gigi Riva

Sembra strano, ma Barella ha anche battuto Gigi Riva in fatto di precocità in Nazionale. Mancano ancora 34 gol per pareggiare l’irraggiungibile record del Mito, ma il numero 18 rossoblù è diventato il più giovane giocatore del Cagliari a segnare con la maglia dell’Italia. Riva, infatti, aveva 22 anni, 11 mesi e 24 giorni, quando per la prima volta esultò in azzurro, con una tripletta contro Cipro (5-0 il risultato finale). Barella, invece, a 22 anni, 1 mese e 16 giorni ha realizzato la rete che ha sbloccato la partita contro la Finlandia. In entrambi i casi si trattava di una partita valida per le qualificazioni agli Europei. Curiose coincidenze per un giocatore predestinato, che ieri – a proposito di questa statistica – ha glissato così«Resta un mito, sarà difficile superarlo».