Lecce, Barak: «A Cagliari la prima di 7 finali»

© foto www.imagephotoagency.it

In casa Lecce la concentrazione è alta: il successo sulla Lazio ha dato respiro ai pugliesi, che preparano la sfida di Cagliari. Le parole di Barak

La vittoria contro la Lazio ha consegnato tre punti pesantissimi al Lecce, che si è tirato momentaneamente fuori dalle sabbie mobili. La squadra di Liverani, galvanizzata dal primo successo post lockdown, tiene il mirino puntato sulla trasferta di Cagliari, in programma domenica sera. In casa giallorossa l’entusiasmo è tornato alto, ma guai a mollare la presa. Come spiegato in conferenza stampa da Antonin Barak: «Ogni punto diventa fondamentale, la vittoria contro la Lazio porta tre punti molto importanti: siamo stati bravi e concentrati, anche se magari non siamo stati brillanti a livello di gioo l’importante erano i punti».

BARAK – La strada è ancora lunga ed in salita, ribadisce il centrocampista classe ’94, che vede la trasferta sarda come una delle finali che attendono il Lecce: «Ci sono ancora 7-8 gare, ci sono tanti punti a disposizione: si gioca sino alla fine. Ogni partita è una finale, a partire dalla sfida contro il Cagliari: non possiamo pensarla in altri modi. Dobbiamo dare tutto, credo che se tutti la pensiamo così riusciremo a salvarci. Sentiamo la fiducia ed il sostegno della tifoseria, ma la strada è lunga e non possiamo fermarci. Abbiamo perso tante partite per errori individuali, dobbiamo fare più attenzione in difesa perchè un errore può cambiare la stagione.Contro la Lazio abbiamo dimostrato un miglioramento, speriamo che continui anche col Cagliari. Dobbiamo pensare a noi, a vincere la sfida contro il Cagliari. Possiamo vincere o perdere contro tutti, l’abbiamo dimostrato con le prestazioni ed il calendario a ritmi serrati amplifica questa sensazione».