Atalanta-Cagliari, le pagelle: Lykogiannis e Oliva gli eroi che non ti aspetti

lykogiannis ilicic atalanta-cagliari
© foto www.imagephotoagency.it

Atalanta-Cagliari, in diretta le pagelle della sfida del Gewiss Stadium di Bergamo: valutazioni, migliori e peggiori in campo

ATALANTA (3-4-1-2): Gollini 6; Toloi 5, Djimsiti 5, Palomino 5; Castagne 5.5, Pasalic 5, Freuler 5.5, Gosens 5 (dal 46’ Hateboer 5); Gomez 5.5 (dal 46’ Malinovskyi 6); Ilicic 4, Muriel 5 (dal 78’ Barrow sv). A disposizione: Rossi, Sportiello, Kjaer, Masiello, Arana, Ibañez, Traore. Allenatore: Gasperini 5.

CAGLIARI (4-3-1-2): Olsen 6.5; Cacciatore 6.5, Pisacane 7, Klavan 6.5, Lykogiannis 7; Castro 6.5 (dall’88’ Ionita s.v.), Oliva 7.5, Rog 6.5 (71’ Nandez 6); Nainggolan 6.5; Joao Pedro 6.5, Simeone 6.5 (dall’84’ Cerri s.v.). A disposizione: Aresti, Rafael, Faragò, Mattiello, Pinna, Walukiewicz, Cigarini, Deiola, Ragatzu. Allenatore: Maran 7.5.

LA CRONACA DELLA PARTITA

Le pagelle dei rossoblù motivate

OLSEN 6.5: Bravo e fortunato, come sulla traversa di Gomez con il pallone che gli rimbalza sulla testa ed esce fuori. Si supera nel finale sul sinistro di Malinovskyi.

CACCIATORE 6.5: Tiene bene la fascia destra, senza spingere eccessivamente. Entra nel gol dell’1-0 con un colpo di tacco a cui segue una doppia carambola.

PISACANE 7: Sale in cattedra nel secondo tempo, chiudendo ogni possibile occasione nerazzurra e annullando di fatto Muriel. Anche sulla velocità.

KLAVAN 6.5: Molto bene anche l’estone, che – soprattutto nel primo tempo – prende qualsiasi pallone di testa.

LYKOGIANNIS 7: Non fa rimpiangere Pellegrini, anzi. Tiene bene difensivamente contro gli esterni dell’Atalanta. E soprattutto calcia la punizione da cui nasce il vantaggio rossoblù con l’autorete di Pasalic. Fa espellere Ilicic, anche se in questo caso sono più i demeriti dell’attaccante nerazzurro.

CASTRO 6.5: Serve un paio di palloni deliziosi che i compagni non sfruttano. E se c’è da combattere non si tira indietro. (Dall’88’ IONITA S.V.).

OLIVA 7.5: L’eroe che non ti aspetti. Una partita monumentale in mezzo al campo, dove non concede spazio sulla trequarti. Poi segna il gol del 2-0 che chiude la partita: l’azione parte da lui e la conclude nel migliore dei modi raccogliendo l’assist di Simeone.

ROG 6.5: Ha la chance per sbloccare l’incontro, ma viene murato da Djimsiti. Preziosissimo in fase di non possesso fin quando ha benzina. (Dal 71′ NANDEZ 6: La sua corsa è preziosa nel momento di maggior pressione dell’Atalanta. In contropiede non riesce a chiudere il match).

NAINGGOLAN 6.5: Tanta qualità negli ultimi metri, tra verticalizzazioni e tiri in porta. Però è quando c’è da difendere che dà il meglio di se, recuperando ben 13 palloni.

JOAO PEDRO 6.5: Si vede meno rispetto agli altri, soprattutto in avanti. Ha la chance per sbloccarla anche lui, venendo murato dalla difesa nerazzurra. Bravo però ad orchestrare le ripartenze e dare una mano in difesa.

SIMEONE 6.5: Ci prova subito, trovando l’opposizione di Gollini. Magnifico l’assist per Oliva che chiude di fatto il match. Lucido e altruista. Non scontato per un attaccante.

MARAN 7.5: Ogni partita che passa è sempre la migliore del Cagliari della stagione. Il tecnico ha il merito di averla preparata bene, di non aver concesso spazi all’Atalanta e di aver azzeccato alcune mosse inaspettate come quella di Oliva. Forse ritarda i cambi, ma nel complesso la valutazione sua e della squadra è ottima. Il Cagliari sogna anche grazie a Maran.

CAGLIARINEWS24 È ANCHE SU INSTAGRAM: SEGUICI!