Aic boccia taglio stipendi: «Proposta vergognosa»

aic
© foto www.imagephotoagency.it

L’Aic respinge la proposta della Lega Serie A. Per l’Assocalciatori la soluzione che prevede i tagli degli ingaggi ipotizzati dai club è irricevibile

Nel pomeriggio le società della Serie A, riunitesi in Lega, avevano trovato l’accordo su un piano di riduzione degli ingaggi ai calciatori nell’ottica dell’emergenza Coronavirus (QUI i dettagli). La risposta dell’Assocalciatori però è netta e negativa. Umberto Calcagno, vicepresidente Aic, ai microfoni dell’Ansa non usa giri di parole: «È una proposta vergognosa e irricevibile. È chiara l’indicazione che si vuol far pagare solo ai calciatori gli eventuali danni della crisi. L’unica parte rilevante del comunicato della Lega è l’inciso con cui si dice che le squadre dovranno negoziare le modifiche contrattuali con i singoli giocatori».