Connettiti con noi

Hanno Detto

Agostini: «Complimenti doverosi ai ragazzi, potevamo essere più in alto»

Pubblicato

su

Agostini: «Complimenti doverosi ai ragazzi, potevamo essere più in alto». Il tecnico del Cagliari Primavera dopo l’Empoli

Alessandro Agostini, tecnico del Cagliari Primavera, ha parlato dopo il 5-1 inflitto all’Empoli.

IL GIUSTO ATTEGGIAMENTO – «Volevamo dimostrare che siamo ancora concentrati e attenti su quegli aspetti che dobbiamo migliorare se vogliamo fare un salto di qualità, guardando al futuro. Siamo stati bravi a partire con grande attenzione, di fronte c’era un avversario tosto, la cui classifica parla chiaro. Abbiamo messo in campo fisicità e rapidità, sono contento perché tutti vogliono fare ancora qualcosa di importante, fino all’ultimo. Non era semplice anche per via del caldo feroce di oggi, i complimenti ai ragazzi sono doverosi per quanta dedizione mettono in ogni singolo allenamento e poi in partita. Quando c’è questa mentalità è più facile lavorare, trasmettere dei concetti e anche affrontare i momenti di difficoltà che sono fisiologici».

IL PERCORSO CONTINUA – «Al di là di un risultato in più o in meno, della classifica che si può sempre migliorare, penso che bisogna essere contenti per come tanti ragazzi stanno crescendo e continueranno a farlo nei prossimi mesi. Questo gruppo è partito in determinate condizioni ed è arrivato a metà giugno con una evidente serie di passi avanti che hanno portato ad essere squadra in grado di giocarsela con tutti. Sicuramente potevamo ambire a qualche punto in più e lo meritavamo anche, ma avremo modo di fare i bilanci a tempo debito, le analisi vanno fatte a freddo, in modo razionale e ad ampio spettro».

Advertisement