Acquafresca si propone: «Cagliari, vorrei tornare»

sion acquafresca
© foto www.imagephotoagency.it

Una dichiarazione d’amore e la voglia di tornare: Robert Acquafresca, in scadenza di contratto con la Ternana, si propone al Cagliari

Robert Acquafresca in Sardegna è di casa, e non è un modo di dire. L’attaccante è legato all’isola dai ricordi in rossoblù ma anche dai sentimenti della vita privata, e appena può torna da queste parti per trascorrere un po’ di tempo nella terra che ne ha visto le migliori gesta calcistiche. Non è andata bene oltre il mar Tirreno, il centravanti ha vestito tante maglie (fra le altre Bologna, Genoa e Levante) ma senza mai riuscire a ripetere gli score messi a segno con la casacca del Cagliari. Tre stagioni in tutto quelle di Acquafresca in rossoblù, due volte in doppia cifra e poi molto vicino a fare il tris in occasione del suo primo ritorno. Oggi il calciatore, in scadenza di contratto con la Ternana, dichiara amore per la terra sarda e si propone al club rossoblù attraverso i microfoni di Mediaset Premium: «La Sardegna è la mia casa, a prescindere dal calcio. E’ qui che starò con la mia famiglia anche in futuro. Sono in scadenza di contratto, non ho mai nascosto che mi piacerebbe tornare al Cagliari e anche in passato ho fatto di tutto per provarci. Non guardo ai soldi, ma alla voglia di giocare nella terra che mi ha dato tanto. Poi è chiaro che bisogna essere in due, io sono qui e sono pronto. Lontano dalla Sardegna non è andata come speravo, mi aspettavo molto di più da me stesso ma per una serie di motivi non ha funzionato. Comunque ho 29 anni, penso di poter dare ancora tanto. Guardate Borriello, non è un caso che proprio qui abbia fatto grandi cose. Conosco Marco e sono contento per lui, spero di rivivere anch’io momenti belli come quelli che sta trascorrendo lui».

Articolo precedente
cagliari calcio passettiCagliari Calcio, i numeri della società presentati nel workshop
Prossimo articolo
Salamon CagliariCalciomercato Cagliari, le pretendenti per Salamon e Cop