Mazzone: “Sono legato al Cagliari e a Cellino, a Pescara…”

© foto www.imagephotoagency.it

Il doppio ex della sfida tra Pescara e Cagliari, vale a dire l’allenatore Carletto Mazzone, direttamente da Ascoli Piceno, ha rilasciato una lunga e interessante intervista per il quotidiano “Il Centro”Sarà una sfida importantissima, però il campionato non finisce contro il Cagliari. Di certo i biancoazzurri non possono permettersi di perdere, con un pareggio la situazione resterebbe invariata. Questa società ha fatto grandi cose da quando ha preso le redini. Per restare in A bisogna soffrire fino alla fine. Poi mi sembra che abbiano acquistato alcuni calciatori di esperienza, potrebbero rilevarsi decisivi per centrare l’obiettivo. La squadra non ha mollato dopo le quattro sconfitte di fila, bisogna continuare a lavorare e non perdersi d’animo”.

Mazzone poi vira sul Cagliari, parlando innanzitutto del fatto che l’arresto di Cellino potrebbe condizionare il match: “Mi auguro di no, sono legato a quei colori e al presidente, che ricordo con stima e affetto. Spero che riesca a dimostrare la sua estraneità. Se conosco Verratti? Certo, è un calciatore di enorme spessore. Ha tutto per diventare un regista di alto livello. La Roma e Zeman? Non saprei, però ci sono rimasto male. in qualche partita la fortuna ha girato le spalle al boemo. In ogni caso, non condivido la scelta della società, si doveva aspettare la fine del campionato”.

CONDIVIDI
Articolo precedente
Adriatico, 10000 biglietti venduti per Pescara-Cagliari
Prossimo articolo
Pinilla rincuora Milito: “Forza Principe”