Colombo, esordio con record e ritiro

© foto www.cagliarinews24.com

Il portiere Roberto Colombo si ritirerà dopo l’esordio con la maglia del Cagliari avvenuto ieri contro il Chievo

«Io personalmente ho un obiettivo, che è quello di giocare anche solo 10 secondi in Serie A con la maglia del Cagliari»Parole di Roberto Colombo, terzo portiere rossoblù, che risalgono al 22 luglio 2015, durante il ritiro di Aritzo, quando il Cagliari doveva ancora affrontare (e vincere) il campionato di Serie B. Il suo obiettivo è diventato realtà ieri: sul 4-0 contro il Chievo Verona, Massimo Rastelli gli ha concesso la passerella finale, facendolo entrare al posto di Rafael per gli ultimi due minuti di gioco. Due minuti che però sono entrati già nella storia della Serie A. Roberto Colombo, a 41 anni e 7 mesi, è il quarto giocatore più anziano a giocare in Serie A: meglio di lui solo Ballotta, Antonioli e Fontana. Ha battuto anche il record di un certo Dino Zoff ed è stato omaggiato così a fine partita dal presidente Tommaso Giulini.

RITIRO – La partita di ieri è stata la sua prima e ultima con la maglia del Cagliari. Colombo, infatti, ha deciso di aver concluso il suo percorso professionistico. «Si chiude la mia carriera da professionista, sono contento che avvenga avendo potuto indossare la casacca del Cagliari», ha dichiarato l’estremo difensore nell’immediato post-partita. In settimana sarà sottoposto ad un intervento chirurgico alla spalla che di fatto ne concluderà la carriera. Una carriera iniziata nelle giovanili del Milan e passata per gli anni in Serie C con Valdagno, Fiorenzuola, Solbiatese, Padova e San Marino, fino ad arrivare alla Serie A con il Bologna. Dopo una stagione da titolare con la Triestina in Serie B, è andato a Napoli dove in quattro stagioni – tra campionato, Coppa Italia e Champions League – ha giocato solo una partita. L’ultima in Serie A prima di ieri. Indovinate contro chi? Sì, proprio contro il Cagliari. L’ultima squadra di Roberto Colombo che a 41 anni e 7 mesi dà l’addio al calcio.

CONDIVIDI
Articolo precedente
CagliariNews’ Award: rientro da protagonista per Salamon
Prossimo articolo
sauSau, ritorno al gol dopo quattro mesi