Zola: «Cagliari ottimo organico, può affrontare qualsiasi avversario»

© foto www.imagephotoagency.it

Gianfranco Zola, intervistato da La Nuova Sardegna, ha parlato anche del momento del Cagliari e di Gigi Riva presidente onorario del club

Nonostante le ultime due sconfitte, il Cagliari resta la sorpresa del campionato. Nella lunga intervista rilasciata alla Nuova Sardegna, Gianfranco Zola non poteva non parlare anche della squadra rossoblù, che porta sempre nel cuore. Nel 2004 aveva scelto di ritornare in Sardegna per riportare il club in Serie A, salvandolo poi l’anno dopo. A 10 anni dal ritiro, è tornato come allenatore, ma con meno fortuna. Ora, dopo aver vinto da secondo di Sarri l’Europa League con il Chelsea, aspetta un nuovo incarico e analizza il momento dei rossoblù di Maran.

SIAMO ANCHE SU INSTAGRAM: SEGUICI!

IL MOMENTO «Vengono da due sconfitte. Ma con la Lazio, grande squadra come ha constatato anche la Juve a Riad in Supercoppa, potevano vincerla – analizza Zola – al 92′ erano in vantaggio. La seconda è inaspettata. Con l’Udinese, rognosa e con molta fisicità, ben allenata e organizzata da Luca Gotti, è stata una partita aperta. Il Cagliari ha creato opportunità, ma il gol un minuto dopo il pareggio è stato una mazzata».

ORGANICO The Magic Box elogia la rosa di Maran: «Il Cagliari ha un ottimo organico e un tecnico capace e solido per affrontare a testa alta e con maturità qualsiasi avversario. Maran, Nainggolan e Joao Pedro sono i riferimenti della squadra. Con il rientro di Olsen, che ha fatto molto bene, e il recupero di Cragno, sperando non sia affrettato, si apre un bel ballottaggio».

RIVA PRESIDENTE – Non manca una battuta sulla presidenza onoraria di Gigi Riva: «Scelta perfetta – dice Zola Riva per me è stato molto importante sia in nazionale, sia quando sono venuto a giocare e ad allenare il Cagliari».