Cagliari-Juve, Zenga: «Vittoria che ripaga i tanti sacrifici»

sampdoria-cagliari
© foto 27-06-2020 Calcio Serie A 2019/20, Cagliari, Sardegna Arena, Cagliari vs Torino. Foto Gianluca Zuddas/CagliariNews24.com. Nella foto: Zenga

Così Walter Zenga dopo la vittoria contro la Juventus. Il tecnico esalta il carattere e le qualità del Cagliari

Dopo essersi fermato ai microfoni di Dazn, Zenga ha parlato anche a Sky Sport ed in conferenza stampa nel post di Cagliari-Juventus: «Soddisfazione per i ragazzi, hanno fatto tanti sacrifici e meritavano di non essere catalogati come squadra che ha mollato. Ho lavorato in una condizione non idonea per un allenatore, giocando una volta ogni tre giorni con una squadra che arrivava dallo stop forzato e da un lungo periodo negativo. Di buono c’è che ho lanciato tanti giovani e rimesso in pista giocatori che all’interruzione del torneo non erano al massimo. Se non sbaglio il Cagliari ha una delle migliori difese post-Covid. Joao Pedro? Giocatore straordinario, può giocare in tanti ruoli ed ha un’intelligenza tecnica e tattica devastante. Cragno è fantastico, un patrimonio del Cagliari. Ha ritrovato fiducia e continuità. All’inizio dovevo alternarlo perchè veniva dall’infortunio, ma poi si è ritrovato. Vedere Gagliano che fa gol è bello. Io? Avrei voluto allenare la squadra in un momento diverso. Se mi avete già fatto fuori che volete Liverani qua, allora vengo in studio da voi. Poi è normale che si raccolgano le voci e si scriva, ma non mi piace che si cambi l’idea su un tecnico per una vittoria o una sconfitta, serve equilibrio».