Viviano, e due: Cagliari non ti porta bene – VIDEO

© foto www.imagephotoagency.it

Per il secondo campionato consecutivo Viviano lascia Cagliari con l’amaro in bocca: un anno fa fu Melchiorri a esultare, ieri è toccato a Farias

Una cosa è certa, Emiliano Viviano l’anno prossimo prima di tornare a giocare a Cagliari ripenserà alle partite delle ultime due stagioni giocate al Sant’Elia e alla Sardegna Arena. Il campo di gioco si è spostato di qualche metro, ma ciò non è bastato a spezzare il sortilegio che accompagna il portiere della Sampdoria quando si ritrova fra i pali sardi. Ieri, dopo un primo tempo che sembrava aver annullato le speranze di rimonta dei rossoblù, la rimonta che ha portato al pareggio è nata proprio da un errore del portiere che, rinviando male un pallone, ha letteralmente centrato Farias: palla beffardamente in gol e Cagliari rinvigorito tanto da trovare poi il due a due con Pavoletti.

IL PRECEDENTE – Appena un anno fa Emiliano Viviano aveva vissuto una serataccia al Sant’Elia quando un goffo tentativo di intervento si era concretizzato in un liscio clamoroso, allora fu Federico Melchiorri (al rientro dopo un lungo infortunio) a trovarsi sui piedi un pallone insperato che gli regalò il gol-vittoria e l’abbraccio di tutto lo stadio. Allora finì due a uno per i rossoblù, con il portiere blucerchiato sconsolato ma capace di presentarsi in zona mista per ammettere il grave errore. Due errori decisivi in altrettante partite, insomma: non stupisce allora se ieri sera dagli spalti della Sardegna Arena si è alzato il coro “Viviano uno di noi“.

Articolo precedente
Cagliari-Sampdoria, gli highlights della partita – VIDEO
Prossimo articolo
Pavoletti, un “toro” nell’Arena. E quando vede blucerchiato…