Connettiti con noi

News

Visitare la Tanzania: come organizzare il viaggio e ottenere il visto

Pubblicato

su

Cosa occorre per organizzare un viaggio a Zanzibar e nella Tanzania continentale? Ecco gli step da compiere, iniziando dalla richiesta del visto.

La Tanzania è una delle destinazioni dell’Africa orientale più ambite, una meta calda e ideale da raggiungere soprattutto per gli europei che vogliono fuggire dal freddo invernale in modo da godere pienamente del clima piacevole, delle temperature gradevoli per buona parte dell’anno e degli splendidi scenari.

Dotandosi di tutti i documenti necessari, come visto e passaporto, organizzare un viaggio in questo territorio rappresenta un’esperienza unica e indimenticabile, tuttavia l’emergenza sanitaria mondiale ha portato a inevitabili restrizioni che oggi rendono molto complicato recarsi in Tanzania, anche a causa della cancellazione della maggior parte dei viaggi. Informarsi sulle limitazioni e sul protocollo locale da rispettare per evitare la diffusione del Coronavirus, quindi, è certamente il primo passo da compiere.

Cosa vedere in Tanzania

A rendere la Tanzania una meta turistica molto ricercata è la sua straordinaria varietà di ambienti e paesaggi. Il periodo perfetto per organizzare una vacanza è tra novembre e febbraio, prima che inizi la lunga stagione delle piogge che può durare da marzo a maggio inoltrato. 

Oltre a essere una destinazione molto popolare per gli amanti dei safari e dei grandi parchi, come il Serengeti, il parco nazionale del Tarangire e quello del lago Manyara, la Tanzania offre la possibilità di rilassarsi in riva al mare godendosi le spiagge e la costa e di scalare il Kilimangiaro. Vicino al confine con il Kenya nel nord-est della Tanzania, infatti, si trova la montagna più alta dell’Africa che fa parte delle sette vette più elevate di ciascuno dei sette continenti della terra.

Per immergersi nella cultura locale, inoltre, si può programmare una visita al Kariakoo Market, il mercato più grande e più frequentato di Dar es Salaam, l’antica capitale. Recandosi a Unguja, l’isola principale dell’arcipelago di Zanzibar situato sulla costa occidentale, è possibile dedicarsi allo snorkeling e alle immersioni e ammirare il suggestivo parco nazionale di Jozani Chwaka Bay. Una tappa imperdibile è la capitale di Unguja, Zanzibar Town, il cui centro storico Stone Town è stato inserito nel 2000 nella lista del Patrimonio Mondiale dellʼUNESCO.

Documenti richiesti ai viaggiatori

I viaggiatori che provengono dall’Europa che vogliono organizzare una vacanza a Zanzibar, o in una località della Tanzania continentale, devono munirsi del visto apposito, che per finalità turistiche con permanenza non superiore a 30 giorni può essere richiesto facilmente online. Il visto elettronico, infatti, è il documento di viaggio digitale che permette di viaggiare anche senza recarsi personalmente presso un consolato o un’ambasciata.

Per ottenere il visto per la Tanzania online è fondamentale essere in possesso di un passaporto con validità residua di almeno 6 mesi e di un biglietto per il viaggio di ritorno o di transito, dimostrando anche di avere un luogo dove soggiornare in Tanzania. Il visto è valido per recarsi sul territorio una sola volta con una permanenza al massimo di 30 giorni consecutivi, ma consente di spostarsi dalla Tanzania continentale a Zanzibar in modo illimitato.

Come richiedere il visto Tanzania

La richiesta del visto si basa su una procedura facile e veloce, che può essere eseguita in modo totalmente digitale rivolgendosi a un’agenzia di visti qualificata. Compilando il modulo online, infatti, è anche possibile aggiungere più viaggiatori per presentare una richiesta di gruppo, caricando una scansione del passaporto, una foto formato tessera e un biglietto aereo.

Il costo è pari a 79,95 € a persona e non sono previsti ulteriori costi inerenti, ad esempio, alle spese consolari o alle tasse locali. Il visto, infine, viene rilasciato in media entro quattro settimane dall’invio della richiesta, a meno che non si presenti un’istanza urgente generalmente espletata nell’arco di un paio di settimane. Dopo il rilascio, il visto elettronico viene inviato via email e deve essere portato con sé durante l’intera permanenza in Tanzania.

Advertisement

News

Video

Cagliari News 24 – Registro Stampa Tribunale di Torino n. 50 del 07/09/2021 - Iscritto al Registro Operatori di Comunicazione al n. 26692 – PI 11028660014 Editore e proprietario: Sportreview s.r.l. Sito non ufficiale, non autorizzato o connesso a Cagliari Calcio S.p.A. Il marchio Cagliari Calcio è di esclusiva proprietà di Cagliari Calcio S.p.A.