Connettiti con noi

Calciomercato

Vicario, buonissima la prima: il futuro della porta del Cagliari è lui

Mario labate

Pubblicato

su

Guglielmo Vicario sorprendente al proprio esordio con il Cagliari: per lui un futuro roseo ancorato alla Sardegna

Guglielmo Vicario si è reso protagonista di una prestazione di altissimo livello oggi in Inter-Cagliari. Chiamato in causa per sostituire l’isolato Cragno, Vicario si è messo in mostra con importanti parate e anche una discreta abilità palla al piede che ha spinto alcuni tifosi a paragoni importanti. Cresciuto in società satellite dell’Udinese, il classe ’96 viene acquistato nel 2016 dal Venezia per 400 mila euro. Un investimento importante per un portiere giovanissimo che dopo due stagioni di gavetta affronta la prima annata da titolare disputato 34 partite e chiudendo la stagione 2018/19 con la salvezza dei veneti ai playout.

Le buone prestazioni di Vicario non sono passate inosservate ai talent scout del Cagliari che, dopo averlo seguito per un anno, hanno deciso di spendere 1,5 milioni di euro per acquistarlo. Il primo passo è stato fargli fare esperienza al Perugia (prestito secco) per poi riportarlo in Sardegna senza più alcuna intenzione di lasciarlo partire. «Inizierai magari in Coppa Italia, poi vedremo» le parole di Di Francesco – riportate da Gianluca Di Marzio – ad inizio di questa stagione, per lui diverse offerte rifiutate e la volontà di farlo crescere al fianco di un altro talento naturale come Cragno. Oggi, finalmente, la sua grande occasione.
 

Advertisement