Verso Cagliari- Crotone, Nicola: «La squadra ha delle qualità, ma dobbiamo maturare»

© foto www.imagephotoagency.it

Dopo la pesante sconfitta casalinga di lunedì sera contro l’Atalanta l’atmosfera che regna in casa Crotone in vista della sfida di domenica pomeriggio contro il Cagliari al SantElia non è di certo la migliore. L’avvio di campionato non ha sorriso ai calabresi di Davide Nicola, che in queste prime sei giornate di campionato hanno raccolto un solo punto che vale al momento l’ultimo posto in classifica. Da più parti cominciano ad arrivare le critiche per le tante sconfitte e per una rosa ritenuta non all’altezza della prima, storica volta in Serie A.

 

Così, oggi pomeriggio il tecnico degli Squali ha convocato una conferenza stampa in cui sia il presidente Vrenna sia lo stesso Nicola hanno invitato l’ambiente a fare quadrato intorno alla squadra. Queste le parole del tecnico, riportate sul sito ufficiale del club: «Questa squadra non ha le idee confuse, propone gioco, ha segnato il 100% dei gol su azione, è al quinto posto per cross fatti in tutta la Serie A, abbiamo delle qualità come squadra. Contro l’Atalanta venivamo dalla partita con la Roma, dove abbiamo dovuto correre di più e spendere maggiori energie fisiche per tenere testa all’avversario. Eravamo alla terza partita in una settimana, e a questi livelli si può pagare il fatto di giocare così tante partite ravvicinate, soprattutto se sei una neopromossa. Con l’Atalanta abbiamo pure giocato in uno stadio vuoto e dal punto di vista mentale forse abbiamo pensato che fosse una sfida più facile, quindi può darsi che abbiamo sbagliato la partita, ma non sotto il profilo della quantità di gioco, ma sotto quello fisico e mentale. La fiducia a Dussenne? Fa parte della rosa del Crotone ed è importante quanto tutti gli altri elementi. Può essere il vice Claiton, che in questo momento dobbiamo gestire un po’, o il vice dei tre difensori centrali. La squadra è stata costruita con il massimo potenziale a disposizione, deve maturare e rendersi conto che la Serie A è un campionato completamente diverso».

Articolo precedente
pisacanePisacane: «Contro il Crotone gara da prendere con le pinze. Io una bandiera del Cagliari? Spero di diventarlo»
Prossimo articolo
Cagliari-Crotone, un anno dopo in Serie A