Udinese-Cagliari 2-1, pagelle e tabellino

© foto www.cagliarinews24.com

Udinese-Cagliari, Serie A 2016/17: cronaca in diretta live con formazioni ufficiali, risultato, pagelle, tabellino e sintesi

Un Cagliari mai in partita esce sconfitto dal terreno di gioco della Dacia Arena. Ad un primo tempo privo di occasioni da rete ha fatto seguito una seconda frazione giocata a ritmi altrettanto blandi. E’ cresciuta però l’Udinese, che in tre minuti ha trovato due reti ed ha sfiorato in più occasioni la terza rete. Nel finale Borriello ha riaperto la gara ed acceso i rossoblù, ad un passo dal gol con Farias e Salamon. La vittoria del Crotone rimanda la salvezza aritmetica, che sarebbe arrivata oggi se i calabresi non fossero andati oltre il pari contro la Sampdoria.

Udinese-Cagliari, tabellino e pagelle

MARCATORI: 70′ Perica, 73′ Angella, 86′ Borriello

UDINESE (4-3-3): Karnezis 5.5; Widmer 6, Angella 6.5, Danilo 6.5, Felipe 6; Badu 5.5 (58′ Kums 6), Hallfredsson 6, Jankto 6 (90′ Gabriel Silva sv); De Paul 6.5, Zapata 5.5, Thereau 5 (66′ Perica 7).
A disposizione: Scuffet, Perisan, Adnan, Heurtaux, Lucas Evangelista, Balic, Matos, Ewandro.
Allenatore: Delneri

CAGLIARI (4-3-2-1): Rafael 6.5; Isla 6, Salamon 5.5, Bruno Alves 5, Murru 6; Barella 5 (76′ Faragò sv), Tachtsidis 5, Deiola 5 (80′ Padoin sv); Joao Pedro 5.5 (69′ Farias 5), Sau 5; Borriello 6.5.
A disposizione: Crosta, Gabriel, Miangue, Pisacane, Capuano, Di Gennaro, Biancu, Han.
Allenatore: Rastelli 5.5

ARBITRO: Marini di Roma

NOTE: ammoniti Felipe, Barella

UDINESE – IL MIGLIORE

Perica 7: Entra in campo al 66′ ed al 70′ sblocca la gara, sino ad allora bloccata, con un gran gol dalla distanza. Nei dieci minuti successivi va vicino alla doppietta in due occasioni, prima il suo tiro finisce fuori di un soffio e poi colpisce il palo a Rafael battuto.

UDINESE – IL PEGGIORE

Thereau 5: Si vede poco in avanti. Guadagna il rigore ma si fa ipnotizzare da Rafael.

CAGLIARI – IL MIGLIORE

Borriello 6.5: Tanto movimento sul fronte offensivo, è sfavorito dal gioco in verticale scelto oggi da Rastelli ma riesce comunque a firmare il sedicesimo gol in campionato, il ventesimo in stagione.

CAGLIARI – IL PEGGIORE

Sau 5: Spesso lontano dalla porta e defilato, non è quasi mai nel vivo di un gioco corale che oggi ha faticato a decollare.

Udinese-Cagliari, diretta live e sintesi

SINTESI SECONDO TEMPO – Dopo un primo tempo privo di emozioni, esclusi rigore fallito e doppia occasione bianconera in avvio, la seconda frazione parte a ritmo basso ma l’Udinese accelera il passo dopo qualche minuto di studio. Al 70′ il guizzo di Perica sveglia i bianconeri, che 3′ dopo trovano il raddoppio con Angella. Il Cagliari accusa il colpo ma all’86’, su un’azione quasi velleitaria, Borriello trova il gol che accorcia le distanze e dà speranza ai rossoblù, che negli ultimi istanti di gara falliscono due grandi occasioni con Farias e Salamon.

49′ – Marini fischia la fine del match. Finale con rimpianto per la squadra di Rastelli

48′ – INCREDIBILE OCCASIONE PER IL CAGLIARI! Karnezis esce male, Farias serve Salamon che calcia a porta sguarnita ma trova l’opposizione di Danilo

45′ – Saranno 3 i minuti di recupero

45′ – Ultimo cambio dell’Udinese: entra Gabriel Silva, esce Jankto

41′ – Ora il Cagliari vuole tentare ad agguantare il pareggio: Farias manda addosso a Karnezis da due passi!

40′ – GOL DEL CAGLIARI: Farias tiene in campo il pallone con un grande intervento e serve Isla. Il cross del cileno per Borriello è lento ma efficace: sedicesimo centro in campionato per il 22 rossoblù

35′ – Ultima sostituzione tra le fila del Cagliari: esce Deiola per Padoin

32′ – Ancora Perica! Palla deviata, fuori di un soffio. Corner per l’Udinese, Felipe colpisce ma Deiola manda ancora sul fondo. Altro corner per i padroni di casa: i sardi rubano palla e ripartono, chiude l’Udinese

31′ – Secondo cambio nel Cagliari: esce un claudicante Barella, entra Faragò

29′ – PALO DELL’UDINESE! Perica incrocia il tiro, Rafael non ci arriva ma la palla si stampa sul legno

28′ – RADDOPPIO DEI BIANCONERI: Corner dalla bandierina: Deiola sbaglia il rinvio, la difesa resta pietrificata ed Angella spinge in rete da due passi

27′ – Duello fisico Zapata-Salamon, il polacco lo argina mettendo in angolo

25′ – GOL DELL’UDINESE: grande conclusione dalla distanza di Perica, il suo interno collo si infila nei pressi del sette sul primo palo

24′ – Intervento in ritardo di Barella, giallo per il centrocampista classe ’97

23′ – Primo cambio nel Cagliari: esce un irriconoscibile Joao Pedro, entra Farias

22′ – Azione verticale De Paul-Perica, il filtrante del croato non arriva a Zapata

21′ – Secondo cambio di Delneri: esce Thereau, entra Perica

18′ – Punizione dalla destra per l’Udinese, cross di Hallfredsson per Jankto che manda sul fondo di testa

16′ – Barella crossa basso dalla bandierina, la difesa friulana allontana ma i sardi tornano sul pallone

15′ – Scambio Tachtsidis-Isla, il Cagliari guadagna un angolo

13′ – arriva anche il primo cambio del match esce Badu, entra Kums

13′ – Primo giallo del match: è per Felipe dell’Udinese, autore di un fallo da dietro su Joao Pedro

12′ – Barella appoggia per Tachtsidis, che dal limite va al tiro di piatto sinistro: palla comoda tra le mani di Karnezis. Rossoblù ancora una volta poco determinati negli ultimi 20 metri

10′ – Gara che si sviluppa sulla falsariga della prima frazione: il Cagliari attende e prova a ripartire, l’Udinese mantiene il possesso ma non riesce a sfondare

7′ – Guizzo di De Paul, il suo cross teso è allontanato da Rafael

5′ – Lungo giro palla dei rossoblù, ma l’Udinese è schierata ed i sardi fanno poco movimento

4′ – Ritmi bassi, i rossoblù tengono le linee ben vicine ed il baricentro parecchio basso

1′ – In campo le stesse squadre che hanno terminato la prima frazione. Inizia il secondo tempo, pallone all’Udinese

SINTESI PRIMO TEMPO – Partita poco emozionante alla Dacia Arena. Meglio l’Udinese, vicina al gol in almeno tre occasioni compreso il calcio di rigore che Rafael ha parato a Thereau. I rossoblù, poco propositivi e mai pericolosi, mantengono lo 0-0 grazie agli interventi del loro estremo difensore.

45′  -Si chiude qui il primo tempo della Daicia Arena, non v’è tempo per l’angolo a favore dei padroni di casa

45′ – Udinese vicina al gol: De Paul riceve in area e tutto solo va al tiro, Murru si immola e salva tutto!

44′ – Borriello al cross, Joao Pedro in spaccata è anticipato da un difensore

43′ – Sau riceve nel vertice basso destro dell’area e tenta la girata al volo, palla a lato

41′ – Quattro minuti più recupero alla fine di un primo tempo finora poco emozionante

38′ – Borriello a terra, si tocca la caviglia sinistra. L’attaccante si rialza ma zoppica

37′ – Si rivede il Cagliari: sugli sviluppi di una punizione Joao Pedro va al tiro a giro, palla deviata

35′ – Corner dalla destra per i padroni di casa: cross troppo lungo, Thereau non può arrivarci

35′ – L’Udinese prova a prendere campo, il Cagliari si difende tutto dietro la linea della palla

31′ – RAFAEL PARA! Thereau calcia di piatto mirando l’angolino alla sinistra del portiere, che intuisce a salva tutto. Hallfredsson raccoglie la respinta ma spara alto

30′ – RIGORE PER L’UDINESE: Barella entra in ritardo su Widmer, Marini non ha dubbi e indica il dischetto

29′ – Udinese meno propositiva rispetto all’avvio di gara, il Cagliari non riesce però ad imporsi nella metà di campo avversaria. Prima parte di match piuttosto blanda per i rossoblù

28′ – Azione insistita dell’Udinese, Zapata cerca spazio per il tiro dall’interno dell’area ma Salamon chiude con una perfetta scivolata

25′ – Isla va al cross arretrato ed a mezza altezza per Joao Pedro, che sceglie la conclusione di testa in tuffo: palla a lato

23′ – Lancio preciso di Salamon per Sau, l’attaccante aggancia in area ma Marini fischio fuorigioco

21′ – Palla persa ingenuamente da Tachtsidis nella propria trequarti, Zapata va al tiro sul primo palo, deviazione e corner. Nulla di fatto, può iniziare l’azione Rafael

19′ – Deiola, uscito qualche minuto fa per un leggero infortunio, è pronto a rientrare

16′ – Punizione da posizione leggermente defilata per l’Udinese: va De Paul, la palla si abbassa ma non abbastanza per impaurire Rafael

12′ – Ci prova ancora Borriello: il suo sinistro al volo dal limite colpisce un difensore bianconero. Palla a Tachtsidis, che calcia a lato

11′ – Barella manda in porta Borriello, che in caduta spinge in rete con il braccio: la bandierina dell’assistente si alza al momento del lancio: è offside dell’attaccante

7′ – Meglio l’Udinese in avvio di gara, capace di mettere in difficoltà la difesa isolana

6′ – Primi sbandamenti rossoblù: Zapata va via sulla sinistra, entra in area e da posizione defilata calcia, Rafael salva con i piedi. Sulla respinta ci prova anche De Paul, ancora Rafael a tenere il parziale sullo 0-0

5′ – Ci prova l’Udinese: Zapata fa sponda per Thereau, che dal limite prova il tiro col destro, Rafael Blocca

4′ – Giro palla dei sardi, che cercano spazio nella metà campo friulana

1′ – Si parte: primo pallone al Cagliari, in campo con la terza divisa

Squadre in campo, un minuto di silenzio in memoria di Michele Scarponi

Udinese-Cagliari, formazioni ufficiali

UDINESE (4-3-3): Karnezis; Angella, Danilo, Widmer, Felipe; Badu, Hallfredsson, Jankto; Zapata, De Paul, Thereau.
All. Delneri

CAGLIARI (4-3-2-1): Rafael; Isla, Salamon, Bruno Alves, Murru; Barella, Tachtsidis, Deiola; Joao Pedro, Sau; Borriello.
All. Rastelli

Udinese-Cagliari, probabili formazioni e prepartita

Udinese e Cagliari si affrontano nella classica partita del finale di campionato: pochi gli stimoli relativi alla classifica, per entrambe le squadre l’obiettivo è quello di chiudere la stagione con il miglior piazzamento possibile. Per il match delle 15 il tecnico friulano Delneri ha recuperato Angella e Kums ma non potrà ancora contare su Fofana, Faraoni, Samir e Gnoukouri. Si va verso il consueto 4-3-3 con il rientrante Felipe con tutta probabilità spostato sulla fascia sinistra al posto di Adnan. In avanti il tridente sarà composto dalle ali De Paul e Thereau e dalla punta Zapata. In casa Cagliari Rastelli può sorridere: all’appello mancano soltanto lo squalificato Ionita e gli infortunati Ceppitelli, Dessena e Melchiorri. Il tecnico isolano nelle ultime settimane ha potuto lavorare con la squadra quasi al completo ed ha avuto delle risposte importanti in allenamento ed in gara: c’è l’imbarazzo della scelta, ma non è ancora tempo di esperimenti. C’è curiosità di capire chi affiancherà Bruno Alves tra Salamon e Pisacane e conoscere gli interni che proteggeranno il regista Tachtsidis. In avanti sembra certo l’impiego di Sau e Borriello con Joao Pedro tra le linee, i tre che sabato scorso hanno steso il Chievo.

UDINESE (4-3-3): Karnezis; Widmer, Danilo, Angella, Felipe; Badu, Hallfredsson, Jankto; De Paul, Zapata, Thereau.
All.: Delneri

CAGLIARI (4-3-2-1): Rafael; Isla, Pisacane, Alves, Murru; Padoin, Tachtsidis, Barella; Joao Pedro, Sau; Borriello.
All.: Rastelli

Udinese-Cagliari, la vigilia dei due tecnici

L’Udinese, reduce dal 3-0 subìto nell’ultima giornata a Napoli, vuole riprendere a fare punti. Delneri in conferenza stampa ha spiegato come i suoi siano alla ricerca di continuità: «Per avere risultati è sempre molto importante la continuità e il miglioramento costante in quello che facciamo, perché solo così possiamo prendere risultati. Le parole di Felipe denotano questa voglia di miglioramento di squadra, senza precludere l’obiettivo di chiudere più in alto possibile in classifica e ottenere il massimo risultato ogni domenica. Il risultato poi spesso dipende da tante cose, come abbiamo visto anche negli episodi di Napoli. Borriello? Il passato non conta. All’andata non ha segnato, e questo è un dato importante. Al di là di Marco, il Cagliari ha tanti elementi molto interessanti, sia affermati che giovani, non verrà qui a fare la comparsa».

Al Cagliari basta un punto per avere la certezza di disputare il prossimo campionato di Serie A, e Rastelli coglie l’occasione per spronare i suoi a fare una grande partita: «Sarà una partita diversa da sabato scorsa, affrontiamo un avversario che sta bene e che ha grande fisicità. Mi aspetto una gara difficile ma mi auguro che i ragazzi la interpretino come una settimana fa. Ritrovando gli infortunati abbiamo visto crescere le risposte del gruppo sia in allenamento che in partita. La prestazione conta più del risultato, deve essere una conseguenza del lavoro settimanale. Il risultato viene di conseguenza, anche se il calcio talvolta non rispecchia matematicamente questa equazione. Domani voglio vedere prima di tutto la prestazione».

Udinese-Cagliari, i precedenti del match

Sono complessivamente 26 gli incontri di campionato tra Udinese e Cagliari in terra friulana. La sfida in casa dell’Udinese non è mai stata particolarmente felice per gli isolani, che spesso sono tornati in Sardegna con una sconfitta. Tra Serie A e B si contano ben 15 affermazioni dei padroni di casa, 9 pareggi e 2 successi rossoblù. A mitigare tante sconfitte, alcune particolarmente pesanti come il 5-2 del ’99/00, il 6-2 del 2008/09 ed il 4-1 del 2012/13, soltanto i successi per 3-1 nel lontano campionato di Serie B 1962/63 ed il 2-0 inflitto ai bianconeri nel 2007/08 dal Cagliari di Ballardini, che grazie ai gol di Acquafresca e Cossu conquistò un’insperata salvezza.

Udinese-Cagliari, l’arbitro del match

Sarà il signor Valerio Marini ad arbitrare Udinese-Cagliari. Per il fischietto classe 1982, della sezione arbitrale di Roma iscritto alla CAN B, si tratta del debutto in Serie A. Nessun incrocio in passato tra l’arbitro e le due squadre. A coadiuvare il direttore di gara ci saranno gli assistenti Tasso e Lanotte, quarto uomo Cariolato. Addizionali Tagliavento e Pezzuto.

Udinese-Cagliari streaming: dove vederla in tv

La partita sarà trasmessa in diretta tv a partire dalle ore 15 sulle frequenze satellitari di Sky Sport e non su quelle in digitale terrestre di Premium Sport. In streaming video per gli abbonati su piattaforme pc, smartphone, tablet sistemi operativi iOs ed Android anche tramite le app Sky Go.